Bulli a processo per estorsione: prima condanna a 3 anni e 4 mesi

tribinale como palazzo di giustizia

Bulli a processo. Uno di loro – in rito Abbreviato – ha già rimediato ieri la condanna a 3 anni e 4 mesi, gli altri due sono stati rinviati a giudizio con udienza fissata nel mese di marzo del 2021. Un quarto presunto responsabile – minorenne all’epoca dei fatti – dovrà risponderne di fronte al tribunale competente di Milano. È stata discussa ieri al palazzo di giustizia di Como una brutta vicenda di violenza ed estorsioni avvenuta tra Erba e Inverigo ai danni di un 22enne e risalente al mese di ottobre del 2018. In tre episodi distinti, la vittima fu avvicinata dai bulli (di 19, 20 e 25 anni) che, anche armati (in una occasione) di un coltello e di una falce di piccole dimensioni, lo costrinsero a consegnare soldi. Una prima volta, dopo essere stato preso a schiaffi e minacciato, lasciò ai suoi aguzzini 90 euro, in una seconda occasione fu obbligato a prelevare allo sportello automatico 150 euro (dopo essere stato visto per caso alla stazione di Inverigo), nell’ultimo episodio a consegnare 10 euro. L’indagine finì sul tavolo del pm Maria Vittoria Isella e ieri è arrivata la prima condanna per il più grande del gruppo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.