Burocrazia, nuovo Sant’Anna a rischio caos

La polemica Problemi per decessi e sepoltura dei morti, così come per i servizi sociali e persino per la gestione delle liste d’accesso agli asili nido
La beffa dei neonati è soltanto una delle questioni che scoppieranno tra pochi mesi
Il “caso maternità” che nascerà con lo spostamento dell’ospedale Sant’Anna da Como a San Fermo della Battaglia è soltanto la punta di un iceberg. Un aspetto di una questione molto più ampia che investe il capitolo dei decessi e della sepoltura dei morti così come i servizi sociali e persino la gestione delle liste per l’accesso agli asili nido. A pochi mesi dall’apertura del nuovo presidio, per il Comune capoluogo il rischio caos nella gestione delle procedure è altissimo.
A PAGINA 4 Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.