Sport

Caccia ai turisti-golfisti. Il Lario gioca in casa

altA Villa Erba è scattata la kermesse mondiale
Un gigantesco melting pot, dove tutti incontrano tutti, con l’obiettivo di mostrare le proprie potenzialità e di attrarre i turisti-golfisti gente che, per essere chiari, spende molto più della media.
Un mercato, insomma, che fa gola a tanti e che ha come riferimento l’International golf travel market, evento che è in corso in questi giorni a Villa Erba a Cernobbio e che terminerà domani.
Grande evento
Una manifestazione riservata esclusivamente agli addetti ai lavori (che sono

oltre un migliaio) e non è aperta al pubblico. Igtm per la prima volta arriva arriva in Italia e l’onore tocca a Como che, è bene sottolinearlo, in Italia è da sempre un riferimento, con i suoi campi, per il golf. E proprio con questo evento il Lario ha una grande occasione per proporsi a un mercato più vasto.
Intenso lavoro
Una manifestazione che si può definire decisamente operativa, con pochi fronzoli. In pratica ogni Paese o distretto che vuole promuovere il turismo legato al golf ha un suo stand i cui i rappresentanti delle più importanti agenzie di settore vengono ricevuti e a cui vengono spiegate le potenzialità della zona.
I Paesi a Villa Erba
Italia a parte, hanno preso molti spazi le regioni spagnole, il Portogallo, l’Irlanda e i Paesi della Gran Bretagna (questi ultimi con ambienti molto eleganti e curati) e la Turchia, che negli ultimi anni ha puntato molto sui giocatori di golf. Non mancano stand da Nazioni lontane: Usa, Australia, Thailandia, Emirati Arabi, Repubblica Dominicana, Tunisia, Marocco, Kenya, ad esempio. Alla fine si parla di ben 66 Paesi rappresentati.
L’organizzatore
Una occasione importante per Como per promuoversi, come ha sottolineato ieri Peter Grimster, exibition manager di Igtm. «L’Italia ha grandi potenzialità inespresse su questo fronte – ha detto – Grazie a questa manifestazione potrà far crescere il suo profilo come meta per i golfisti di tutto il mondo».
«E sicuramente questa è una bella occasione per Como per farsi conoscere con i buyer che in questi giorni possono visitare i green e il territorio» ha aggiunto Grimster.
La federazione
«Se si esclude il mare, la Lombardia può offrire tutto ai turisti, in particolare a quelli del golf» dice Alberto Treves de Bonfili, vicepresidente di Federgolf della Regione Lombardia.
«Questa è una bella possibilità per promuovere il golf sul nostro territorio – aggiunge – e per conoscere le esigenze dei turisti che praticano questo sport, che non sono soltanto quelle di giocare. Per esempio è importante poter offrire più opportunità per giocare: chi si ferma per cinque giorni, ad esempio, non può andare sempre sullo stesso campo».
Ma ci sono richieste anche non golfistiche: «Per esempio dai primi incontri con buyer di Cina, Vietnam e Corea è emerso che interessano molto la possibilità di fare shopping, soprattutto negli outlet, e di poter andare in una casa da gioco: il Lario per esempio può avere una marcia in più, grazie alla presenza del Casinò di Campione d’Italia».
Lariani consorziati
Agli ospiti di Villa Erba è stata offerta l’opportunità di conoscere meglio il territorio lariano e i suoi campi – Carimate, Lanzo d’Intelvi, Pinetina, Menaggio e Cadenabbia, Monticello, Villa d’Este, Lecco – che per questo evento si sono associati per sfruttare nel migliore dei modi la vetrina internazionale.
«Solo a Como e sul Garda i golf club si sono consorziati e questo è decisamente importante – dice ancora Treves de Bonfili – perché tutti assieme si possono proporre pacchetti, convenzioni con alberghi e attività legate al turismo: posso citare terme e centri benessere, tanto per fare un esempio. E poi non dobbiamo dimenticare che vicini ci sono molti aeroporti. Questa è la via migliore per proporsi, soprattutto in una occasione come questa».
Golf Lake Como
Anche il gruppo dei green lariani che si sono associati è presente alla manifestazione di Villa Erba proprio per promuovere i campi del nostro territorio.
Ne parla Andrea Contigiani, direttore del Circolo Villa d’Este, impegnato in prima persona nel progetto Golf Lake Como. «Siamo riusciti a fare sistema – afferma – e abbiamo un sito Internet al quale fare riferimento. Posso dire che negli ultimi tre anni l’afflusso di stranieri è aumentato notevolmente».
«Questa manifestazione può farci conoscere ulteriormente per avere un ulteriore salto di qualità – conclude – Abbiamo organizzato visite e gare sui nostri campi e tutti hanno apprezzato. L’augurio è di aver seminato bene e di raccogliere in futuro i frutti di questo lavoro».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Uno dei convegni che si svolgono nell’ambito dell’evento in corso a Villa Erba
29 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto