Cade in montagna: salvato dopo una notte passata all’addiaccio

12CodBrutta esperienza in Val Codera (Sondrio) per un 36enne di Mozzate

Una notte all’addiaccio, al freddo della Val Codera (nella foto, una panoramica della zona), protetto dal solo sacco a pelo che si era portato appresso. Un 36enne di Mozzate è stato recuperato sano e salvo dai soccorritori dopo 24 ore in balìa della montagna. Nella mattina di domenica si era incamminato da solo per raggiungere il  rifugio Volta, quanto a quota 2500 metri è scivolato riportando delle escoriazioni che non gli hanno permesso né di proseguire né di tornare indietro.

A lanciare l’allarme sono stati i famigliari quando nella serata di domenica non l’hanno visto rincasare. Mobilitati ben 56 uomini tra guardia di finanza, vigili del fuoco e soccorso alpino. Questa mattina l’escursionista è stato prima individuato poi soccorso e trasportato all’ospedale d Chiavenna. Le sue condizioni sarebbero buone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.