Cade in un dirupo del San Primo. Morta turista tedesca di 48 anni

alt

L’allarme lanciato dal marito che non l’aveva vista rientrare in hotel

Un’escursione in montagna durante quella che doveva essere un’indimenticabile vacanza sul Lago di Como si è rivelata fatale per una turista tedesca di 48 anni. Scivolata in un dirupo mentre percorreva un sentiero a Lezzeno, in località Monte Nuvolone (una delle più apprezzate mete del trekking lariano), la donna non ha purtroppo avuto scampo.
Il corpo senza vita della turista, scomparsa mercoledì pomeriggio, è

stato recuperato ieri mattina.
La donna, Silvia Gertrud Emilie Faller, era arrivata alcuni giorni fa a Como con il marito.
La coppia alloggiava a Bellagio. Mercoledì scorso, i due avevano programmato un’escursione sul monte San Primo.
Raggiunta la vetta, dopo una tappa al “Rifugio Martina”, la donna si è separata dal compagno.
La 48enne infatti ha deciso di percorrere con il proprio cane il sentiero della dorsale per far rientro a Bellagio.
Il marito, invece, seguendo un altro itinerario, dopo aver recuperato l’automobile, è rientrato in albergo.
In serata, non vedendo tornare la moglie e non riuscendo a mettersi in contatto con lei, il turista tedesco ha lanciato l’allarme. Le ricerche sono scattate immediatamente e hanno coinvolto una cinquantina di uomini del Soccorso Alpino, della guardia di finanza, dei carabinieri di Bellagio, del gruppo cinofili dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri di Giussano e del gruppo antincendio boschivo di Lezzeno.
Ingente la mobilitazione, che si è conclusa purtroppo ieri mattina con il ritrovamento del cadavere della donna.
La salma della sfortunata turista è stata trasferita all’ospedale Sant’Anna in attesa dell’autopsia.
Sull’incidente è stato aperto un fascicolo e gli accertamenti sono affidati ai carabinieri della compagnia di Como, che non avrebbero comunque alcun dubbio sulla dinamica del tragico episodio.

A. Cam.

Nella foto:
I carabinieri di Bellagio hanno partecipato insieme con altre forze dell’ordine alle ricerche della donna trovata poi morta in un dirupo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.