Caduta libera “made in Como”: il simulatore di Rho progettato da un team lariano
Economia, Territorio

Caduta libera “made in Como”: il simulatore di Rho progettato da un team lariano

Il sogno del mitologico Icaro realizzato nel XXI secolo, in tutta sicurezza. È il volo alla portata di tutti, grandi e piccini, senza bisogno di ali, piume, pinne o altri accessori. Basta recarsi a Pero, in via D’Annunzio 23, e affidarsi al team di Aero Gravity, azienda dove è appena nato il tunnel verticale più grande del mondo (e anche l’unico attivo in Italia). Una grande “galleria del vento”dove l’aria che tiene sospese con effetto galleggiamento le persone che vogliono provare l’ebbrezza del volo viene soffiata da ben sei turbine elettriche da 400 cavalli ciascuna. Il tutto è contenuto da un cilindro di cristallo spesso circa 4 centimetri (5,2 metri di diametro e 35 metri d’altezza in totale), che è il vetro curvo in un unico stampo più grande in Europa. All’interno del quale è possibile lanciarsi come se si fosse appesi a un invisibile paracadute, muniti naturalmente per motivi di sicurezza di appositi occhialini, tuta e casco. L’impianto infatti simula un volo da una quota di 4.500 metri, con flussi d’aria con velocità da 200 a 370 chilometri orari. Si può viaggiare da soli o in gruppo, volteggiando o planando a corpo libero.

È un “simulatore di caduta libera” adatto a tutti, dai bambini dai 4 anni in su fino agli esperti, assicurano i responsabili. Ed è un progetto comasco nato dalla creatività di uno studio di architettura di Lurate Caccivio, “Apostoli-Rigamonti”. Per rendersi conto di cosa si tratta basta consultare il sito Internet www.aerogravity.it ma per la magia del volo vero e proprio bastano 59 euro per un test di prova. L’11 marzo scorso è stato il primo fine settimana di completa apertura al pubblico. Anche l’Esercito Italiano ha effettuato delle sessioni di allenamento dei suoi paracadutisti prima dell’apertura della struttura.

Il progetto architettonico è costato circa 4 anni di studi. Aero Gravity è un gruppo di paracadutisti «atterrati a Milano dai quattro angoli del pianeta – come recita la presentazione del tunnel verticale – convinti che il nostro sia uno degli sport più belli del mondo. E che tutti, almeno una volta nella vita, debbano provare a volare». Per entrare nel tunnel del volo non occorrono certificati medici né preparazioni particolari. Inoltre, non sono presenti barriere architettoniche. Il prezzo per un’esperienza base (istruttore + sessione di formazione a terra + 120 secondi di caduta libera equivalenti a 2 lanci da 4.500 metri) è di 59 euro per gli adulti e 39 euro per i bambini, con sconti e promozioni dedicate a famiglie, aziende e studenti. Formule particolari saranno riservate anche ai gruppi e ai professionisti di questo genere di voli che in inglese si chiamano skydiving. Si può prenotare direttamente sul sito. Apertura dalle 9 alle 23, tutti i giorni tranne il lunedì.

21 Mar 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto