Caffè corretto con le benzodiazepine: insegnante e genitore in aula ad aprile

Il tribunale di Como

Il tribunale di Como Il tribunale di Como

Udienza preliminare aperta e rinviata al prossimo 12 aprile per la richiesta di rito Abbreviato avanzata dalle difese. In aula ci saranno due donne, un’insegnante di sostegno e la mamma di un alunno, accusate di stalking e lesioni personali a carico di un’altra insegnante che secondo la procura non era gradita dalla coppia.

Azioni, ritiene la pubblica accusa, culminate con il caffè “corretto” con le benzodiazepine offerto all’inconsapevole insegnante che accusò poi un malore che rese necessario l’intervento del 118.

La vicenda era avvenuta in una scuola media di un istituto comprensivo dell’Erbese. Ieri in Tribunale, davanti al giudice Carlo Cecchetti, è stato ammesso il rito abbreviato per entrambe le donne. Si sono poi costituiti parte civile sia la vittima, come persona offesa, sia il compagno della donna come danneggiato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.