Calcio: Bini "premio Cesarini intitolato a Caicedo? Un’idea"

Regista del riconoscimento apre a novità per re ultimi minuti

(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Caicedo meglio di Cesarini. Il bomber ecuadoriano della Lazio, con le sue sei reti allo scadere del tempo, ha spodestato il vecchio calciatore marchigiano titolare del record di gol (5) a fine gara. Ora il centravanti laziale rischia di prendersi anche la scena del Premio Cesarini, che potrebbe dunque cambiar nome. Dell’eventualità che il riconoscimento intitolato a Renato Cesarini e istituito nelle Marche da molti anni, possa addirittura cambiare nome, è stato Floriano Bini che dell’evento è il motore. "Noi organizziamo il Premio Cesarini tenendo conto del fatto che Renato era nato in Italia (a Senigallia, ndr) – ha detto Bini a Laziopress.it -, mentre Caicedo è originario dell’Ecuador. Comunque, nei giorni scorsi stavo pensando a questo fatto e devo dire che è una situazione valutabile prossimamente". Il premio, istituito nel 2016 per aiutare le zone terremotate delle Marche, oltre a riconoscere il gol last minute della Serie A ha celebrato le carriere tra gli altri di Arrigo Sacchi, Marco Tardelli, Giovanni Galli, Stefano Tacconi, Eusebio Di Francesco. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.