Calcio: Brescia; Lopez, non è l’ultima spiaggia"

Il tecnico uruguaiano: "penso ancora al primo rigore col Genoa"

(ANSA) – MILANO, 10 LUG – Sette punti da recuperare in sette partite per una squadra, il Brescia, che viaggia a una media di 0.67 punti a partita: la salvezza appare come un miraggio. Ma Diego Lopez non si arrende e non vuole definire neanche la partita di domani sera contro la Roma come l’ultima spiaggia: "Perché dopo restano sei partite". Il Brescia mastica amaro per la partita contro il Torino anche se "da quando é ripreso il campionato il rammarico più grande resta il primo dei due rigori assegnati al Genoa". Sulla partita con i giallorossi Lopez é asciutto: "Prima del Verona e del Torino avevo detto che erano due gare alla portata, stavolta non l’ho detto ma non vuol dire che non ci presentiamo". Il problema più grande del Brescia é la coperta corta, anche in attacco dove Torregrossa e Donnarumma devono fare gli straordinari e Balotelli – il cui peso sfiora i 100 kh – non tornerà più tra i convocati nonostante il reintegro agli allenamenti. Rispetto alle ultime uscite l’unico cambio dovrebbe essere in difesa con Chancellor al posto di Mateju. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.