Il Calcio Como: «Alla prossima intemperanza biglietti dello stadio più cari»

Lo stadio Sinigaglia visto dal Monumento ai Caduti

Dura reazione del Calcio Como dopo la multa da 3mila euro per i cori razzisti in occasione della partita contro l’Arezzo al Sinigaglia del 23 dicembre scorso. Il brutto episodio viene stigmatizzato con una nota ufficiale dal club, che sottolinea di aver subito un danno sia d’immagine che economico.

«La società, ad oggi, si trova in una condizione tale da non poter sopportare tali atteggiamenti – si legge nella nota – Il Calcio Como, dunque, è intenzionato, a partire dalla prossima intemperanza dei propri tifosi, con enorme dispiacere e a discapito di tutte quelle persone che si attengono alle regole civili di convivenza, ad aumentare, in via generalizzata – anche nei confronti degli abbonati – il prezzo del titolo d’accesso allo stadio per le successive partite casalinghe, prendendo definitivamente le distanze da quei soggetti che, non amando lo sport e il Como, sono assolutamente incapaci di comprendere le difficoltà del club».

Articoli correlati