Cronaca

Calcio Como, il giallo dell’appello-sfogo

Sport e polemiche Sul sito Internet la firma di un generico e non identificato “staff”
Il Calcio Como scende in campo. Non un terreno ricoperto d’erba, bensì di pensieri e parole. Ieri, sul sito Internet della società è comparso un lungo messaggio- sfogo alla città, in difesa della squadra e della dirigenza. Approfittando, ovviamente, della boccata d’aria portata dai tre punti insperati di Arezzo che hanno permesso – per la prima volta dall’inizio della stagione – di sognare una salvezza senza passare dai playout. Ma a scendere in campo, non sono dei nomi e dei cognomi

bensì un generico “staff”, anche se non è chiaro chi sia il suddetto staff. Forse i giocatori, forse i dirigenti, di certo non il presidente che viene chiamato in causa ed elogiato. L’appello è comunque accalorato: «È ora di dire basta – si legge – con le critiche, con le polemiche. Basta con gli attacchi ad una società che ce la sta mettendo tutta». E ancora: «Dietro al raggiungimento di un obbiettivo si cela duro lavoro e, a volte, anche degli errori, ma non solo quelli. Pensiamo all’orgoglio e all’ambizione di questa città che si rispecchia nella propria squadra che lotta per la maglia che indossa, per i suoi tifosi». Poi il già citato elogio ad Antonio Di Bari: «Ha raccolto una società figlia del fallimento, l’ha portata avanti tra non poche difficoltà, non ha fatto banali proclami, ma ha puntato sui fatti, sul lavoro, sul gruppo, sull’attaccamento alla maglia, sul rispetto dei tifosi. Tutto questo però non viene mai detto. Il presidente ci crede, ma non può essere sempre il solo a trasmettere calma e fiducia». La chiosa è nelle ultime parole: «Per ottenere i risultati bisogna stare uniti e remare dalla stessa parte. Alla fine si tireranno le somme». Nella speranza che “la fine” preveda ancora la C1.

Mauro Peverelli

17 marzo 2010

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto