Calcio Como, vertice tra Nicastro e Felleca
Sport

Calcio Como, vertice tra Nicastro e Felleca

Proprietari a confronto su spese e nuovi acquirenti. In attesa del prossimo appuntamento ufficiale, l’assemblea dei soci il 19 novembre

Incontro, lunedì prossimo a Milano, fra i due proprietari del Como 1907, Massimo Nicastro e Roberto Felleca. Una riunione per fare il punto della situazione e su varie questioni che riguardano la società.
I due, dopo mesi di polemiche, erano tornati a dialogare lo scorso 17 ottobre, in occasione del consiglio di amministrazione del club lariano.
In quell’occasione era stata annunciata anche una apertura di Felleca verso una possibile vendita del club. Una posizione cambiata, visto che a lungo l’imprenditore sardo aveva detto che ad ogni costo avrebbe voluto proseguire la sua avventura sul Lario. Un cambiamento di linea giunto anche per le tante delusioni di una estate che ha regalato il mancato ripescaggio e una pesantissima frattura con i tifosi azzurri.
Il prossimo appuntamento ufficiale è fissato per il 19 novembre, per l’assemblea dei soci. Ma la prima urgenza è quella di ripianare il bilancio e di saldare stipendi e fornitori. Tema che sarà affrontato lunedì a Milano, al pari della trattativa che lo stesso Massimo Nicastro sta da tempo portando avanti con un gruppo americano per la vendita della sua parte ed eventualmente dell’intero club lariano.
«Non sento Nicastro dall’ultima riunione per il consiglio di amministrazione – spiega Felleca – Lunedì faremo un po’ il punto su tutto, compresa la trattativa con gli americani. Anche io attendo di conoscere gli sviluppi».
Domani, intanto, la squadra scende in campo nella trasferta di Sesto San Giovanni contro la Pro Sesto.
In occasione delle ultime sfide non sono mancate tensioni. Liti in tribuna in occasione dei playoff 2018, in campo per una amichevole – per modo di dire – estiva. Felleca tiene a chiarire: «È vero, sono episodi capitati, ma posso affermare che tra le società c’è un ottimo rapporto. Tutto è finito lì. Non voglio nemmeno rispondere a chi mi chiede se domani stringeremo le mani ai dirigenti della Pro Sesto. È una cosa scontata».
Per quanto riguarda la squadra il dirigente azzurro afferma: «Mi piace l’atteggiamento che i giocatori mettono in campo; si punta sempre alla superiorità rispetto agli avversari. Non è un Como che aspetta le mosse degli altri ma che cerca di imporsi».
«C’è un altro fattore che apprezzo particolarmente – spiega ancora Felleca – Ad ogni gol tutti festeggiano come se fosse la finale di Coppa dei Campioni. Mi sembra un bel segnale rispetto a un gruppo unito verso l’obiettivo del primato in classifica. Purtroppo in questo momento siamo secondi, ma abbiamo la certezza di avere una formazione che in ogni occasione non mollerà mai».
Per i tifosi che volessero seguire la partita di domani a Sesto san Giovanni, oggi nella sede della società lariana è attiva la prevendita dei biglietti: la tribuna costa 15 euro, il settore ospiti 10.

 

 

3 novembre 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto