Calcio Como, sponsor e abbonamenti low cost per la nuova stagione

Una campagna abbonamenti a prezzi low cost e la conferma dello sponsor per la prossima stagione.
Il Calcio Como in esercizio provvisorio procede nel suo cammino verso la nuova stagione di Lega Pro. Ieri la presentazione della campagna abbonamenti – già aperta – e del marchio (Verga promozionali) che comparirà sulla maglia nel prossimo campionato.
«In pieno accordo con il curatore fallimentare – ha spiegato il direttore generale Diego Foresti – abbiamo optato per prezzi popolari. Una scelta che è stata fatta con la speranza di avere un largo seguito e per premiare i nostri tifosi, che domenica scorsa a Pavia, in Coppa Italia, ci hanno dato una grande dimostrazione di affetto».
L’abbonamento di curva costerà 75 euro: calcolando che sono in programma 19 incontri si parla di circa 4 euro a gara. Ci sarà poi la tessera “distinti” (per la chiusura del settore la collocazione sarà in tribuna laterale) a 150 euro, quella della tribuna centrale a 200 e di quella d’onore a 500.
Novità importante. Alla consueta sottoscrizione in sede allo stadio (da lunedì a venerdì dalle 15 alle 18 e al sabato dalle 9.30 alle 12) si aggiunge quella online, che potrebbe essere apprezzata da chi abita lontano da Como.
Chi vuole abbonarsi da casa o ufficio può farlo via mail con copia del bonifico, e copie della carta di identità e della supporter card (per chi non avesse quest’ultimo documento, la segreteria si farà carico delle pratiche).
I prezzi dei singoli biglietti saranno di 50 euro (tribuna d’onore), 25 euro (tribuna centrale e distinti), 10 euro (curva).
L’obiettivo è di staccare circa 1.200 tessere, anche se la speranza è di ottenere un exploit migliore, considerando il costo contenuto.
Alla conferenza stampa Foresti e il segretario generale Giorgio Bressani hanno inoltre annunciato che potrebbero accorciarsi i tempi per l’adeguamento dello stadio Sinigaglia, per ora senza agibilità. È stato chiesto di giocare la prima sfida fuori casa il 28 agosto, mentre la seconda, con questa velocizzazione, potrebbe essere sul Lario.
C’è poi la sponsorizzazione, con Stefano Verga, titolare dell’omonima azienda, che ha annunciato la partnership con prima squadra e vivaio fino al 30 giugno 2017. Fatto curioso: suo nonno Salvatore fu capomastro nei lavori di costruzione del Sinigaglia negli anni ’20. «Faccio un appello – ha detto Verga – spero che altri imprenditori diano a mano a questa società, che è un patrimonio della città».
Massimo Moscardi

Articoli correlati