Calcio: crisi Barça, catalani nel mirino dopo flop Liga

Tecnico Setien: "Champions ? spero di esserci

(ANSA) – ROMA, 17 LUG – Grande risalto sui media spagnoli alla crisi del Barcellona di Lio Messi, che ieri sera è stato sconfitto dall’Osasuna spianando la strada al Real Madrid per conquistare con un turno di anticipo la vittoria della Liga. Il titolo più forte è quello dell’edizione online del quotidiano sportivo As: "Messi indica la porta a Setien" sottolineando il pessimo rapporto tra il fuoriclasse argentino e il tecnico dei blaugrana. Secondo As addirittura Setien avrebbe le ore contate sulla panchina del Barcellona, prima conseguenza di una stagione finora modesta e ora attesa alla prova Champions con il Napoli. L’altro quotidiano sportivo, Marca, si chiede a grandi caratteri: chi è il responsabile della debacle del Barcellona: "La stagione del Barcellona -si legge- è limitata, da oggi, alla lotta per la Champions". Dopo aver perso la Liga, "la squadra è stata sconfitta in Supercoppa e minaccia di chiudere un anno in bianco se non cambia la sua immagine e il suo gioco in modo radicale. Una discutibile politica di trasferimenti, cambiamenti in panchina a metà stagione, una prestazione scadente dei giocatori importanti". Marca riporta le parole sibilline ma non troppo di Setien in conferenza stampa, alla domanda se guiderà il Barça in Champions, il tecnico ha detto "Lo spero, ma non lo so". Il Mundo Deportivo riporta l’esplosione di rabbia, del solitamente pacato Messi, dopo il ko con l’Osasuna che ha segnato la stagione: "Non ci aspettavamo questo epilogo – le parole di Messi in conferenza stampa- ma tutto ciò conferma l’andamento della stagione. Siamo una squadra debole e molto irregolare, che ha perso punti dove non avrebbe dovuto. Il Real ha fatto la propria parte e, dopo lo stop, non ha perso alcuna partita". Il processo al Barcellona è appena cominciato. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.