Calcio:insultò ispettore antidoping,nota biasimo a Gasperini

Decisione Tna

(ANSA) – ROMA, 28 SET – Una nota di biasimo e il pagamento delle spese del procedimento per Giampiero Gasperini, per aver insultato un ispettore Nado Italia per un controllo antidoping sui suoi calciatori. E’ quanto deciso dal Tribunale Nazionale Antidoping, nel procedimento disciplinare a carico del tecnico del tecnico dell’Atalanta. Il Tna "afferma la responsabilità dello stesso in ordine all’addebito ascrittogli" e "dispone la sanzione della nota di biasimo". Gasperini dovrà inoltre pagare le spese del procedimento, in tutto 378 euro. L’episodio contestato a Gasperini e’ avvenuto il 7 febbraio scorso: al campo di allenamento dell’Atalanta si presentò un ispettore di Nado Italia per un controllo antidoping "out of competion", ovvero a sorpresa, su 4 calciatori. Gasperini interruppe il test a sorpresa inveendo contro l’ispettore e chiamando il suo giocatore ad allenarsi. Il controllo fu poi completato a fine allenamento, e la contestazione al tecnico riguardava solo le offese, non l’interruzione del controllo: per questo la procura antidoping aveva chiesto per il Gasperini 20 giorni di stop. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.