Caldo eccessivo, mungiture sotto stress

Arrivano a casa le prelibatezze degli agriturismi

Settembre sotto la canicola. Con un caldo fuori periodo, con temperature da piena estate, sono sotto stress gli animali nelle fattorie dove sono nuovamente entrate in funzione ventole e doccette per aiutare le mucche, che stanno producendo meno latte rispetto ai periodi normali (-10% circa). “È certamente una situazione anomala per il periodo, specie per le nostre province” commenta il presidente di Coldiretti Como Lecco Fortunato Trezzi, egli stesso allevatore. L’anticiclone continuerà a stazionare sulle province lariane anche nei prossimi giorni,  solo venerdì si rientrerà nella forbice della “temperatura ideale” per gli animali in stalla, compresa tra i 22 e i 24 gradi: “Oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte. Per questo sono tuttora attive le contromisure anti afa nelle stalle dove gli abbeveratoi lavorano a pieno ritmo perché ogni singolo animale è arrivato a bere con le alte temperature di questi giorni fino a 140 litri di acqua al giorno contro i 70 dei periodi meno caldi”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.