Cambia il direttore del “Settimanale della Diocesi”

La voce della Chiesa – Si tinge di giallo l’avvicendamento alla guida del periodico. Istituita dal vescovo la figura di “direttore redazionale”, affidata a monsignor Angelo Riva
Dopo dodici anni lascia don Agostino Clerici. Al suo posto firma un giornalista dell’Eco di Bergamo
Avvicendamento a sorpresa al “Settimanale della Diocesi di Como”, l’organo di informazione ufficiale della curia lariana. A dodici anni esatti dalla nomina, il direttore don Agostino Clerici è stato sostituito dal giornalista dell’Eco di Bergamo Alberto Campoleoni.
Il passaggio di consegne avverrà ufficialmente oggi, dopo l’uscita dell’ultima edizione firmata dal sacerdote comasco.
Sul numero 43 del “Settimanale”, in distribuzione dal pomeriggio di oggi, i lettori troveranno

un comunicato della Cooperativa editrice del periodico che annuncia il cambio al vertice.
Almeno fino a oggi, il direttore uscente non ha voluto rilasciare dichiarazioni.
«No comment» anche del nuovo direttore, che ha rimandato qualsiasi intervento ai prossimi giorni. Almeno ufficialmente, è stato lo stesso don Agostino Clerici a decidere di fare un passo indietro. «Il Consiglio di amministrazione della Cooperativa editrice ha ricevuto, il 17 ottobre scorso, la lettera con la quale don Agostino presentava le sue dimissioni – si legge nel comunicato che sarà pubblicato oggi – Lo muoveva un atto di obbedienza nei confronti del vescovo diocesano che gli chiedeva di rendersi disponibile per altri incarichi pastorali».
Nessuna precisazione sugli «altri incarichi pastorali» che avrebbero spinto don Agostino, 52 anni, parroco di Ponzate e giornalista di lungo corso, a rinunciare alla direzione del “Settimanale”.
Indubbiamente, la decisione è giunta a sorpresa e inaspettata. Il nuovo direttore, come detto, sarà il giornalista Alberto Campoleoni, che firmerà il giornale, affiancato da una figura nuova: il “direttore redazionale”, incarico affidato a monsignor Angelo Riva.
Nel comunicato ufficiale, la Cooperativa editrice elogia il direttore uscente per il lavoro fatto. «Don Agostino ha guidato il “Settimanale” con grande competenza e con piena dedizione lungo un cammino iniziato il 15 novembre 1999, dopo avere collaborato per alcuni anni come redattore – si legge nella nota – In questi anni ha accompagnato il giornale in una continua progressione anche attraverso le più moderne tecnologie. Nell’ultimo anno, poi, ha realizzato un completo rinnovamento della grafica che ha dato al “Settimanale” un tocco di freschezza, rendendo anche più vivace e accattivante la lettura delle diverse pagine».
«Sfogliando il “Settimanale” – prosegue il comunicato – ci si incontra con la vita della Chiesa, con il muoversi della Diocesi nelle sue varie componenti cominciando dalla parola del vescovo. E, poi, lo sguardo alla problematica della vita del Paese, dell’Europa e, in particolare, dei territori di missione: sempre più giornale di informazione e formazione. La guida di don Agostino, affiancato da una valida redazione, è stata molto fruttuosa. Ora il suo compito direttivo si compie, non senza sentimenti di nostalgia. A Lui un grande, vivo ringraziamento».

Anna Campaniello

Nella foto:
Don Agostino Clerici era stato nominato direttore responsabile del “Settimanale della Diocesi” dal vescovo Maggiolini nel 1999, succedendo a monsignor Carlo Calori, oggi parroco del centro città

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.