Camera di commercio senza seggi. Slittano di qualche giorno le nomine regionali

Como, Camera di Commercio

Dovrebbe slittare ancora, forse ai primi giorni del prossimo mese, la nomina dei nuovi componenti del consiglio della Camera di commercio unificata.
Ieri pomeriggio, da Milano, era rimbalzata la notizia della firma del decreto da parte del presidente della Regione, Attilio Fontana. Una firma attesa da almeno due mesi e sin qui bloccata probabilmente a causa di una serie di ricorsi pendenti davanti al Tar del Lazio contro le fusioni di molti enti camerali in tutta Italia.
Una verifica diretta con il portavoce del governatore della Lombardia ha però gelato l’ottimismo. «Ci sono ancora alcuni problemi tecnici, tutto dovrebbe essere pronto per i primi giorni di marzo», è stata la risposta. Niente nomine, quindi, almeno per ora.
E nessuna nuova sul giallo dei ricorsi. I giudici del Tar del Lazio hanno già discusso nel merito i ricorsi e devono adesso pronunciare la loro sentenza.
Alcuni governatori – Piemonte ed Emilia, ad esempio – hanno deciso di soprassedere alle nomine in attesa della sentenza. Altri invece, come il presidente Fontana, sembravano sin qui determinati ad andare avanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.