Cronaca

Campione conferma la fiducia a Marita Piccaluga

Ad Appiano vince Carlo Pagani. Novedrate premia l’uscente Maurizio Barni
Nel 2007 il primo match: la “novizia”, Maria Rita Piccaluga, contro il navigato Roberto Salmoiraghi, che correva per la quarta volta.
La vittoria andò alla candidata sfidante.
Oggi, cinque anni più tardi, Maria Rita Piccaluga – lista civica Noi per Campione – si aggiudica anche la rivincita e si conferma sindaco di Campione d’Italia, con il 50,69% dei voti. Salmoiraghi (lista Punto per Salmoiraghi sindaco), candidato per la quinta volta, incassa una sonora sconfitta e dovrà ancora una volta sedere tra i banchi dell’opposizione, avendo raccolto il 36,2% dei consensi. Medaglia di bronzo per Diego Felice Di Tomaso (13,08%, lista Per Campione).
L’esito del voto a Campione d’Italia era tra i più attesi della provincia: l’enclave italiana in Svizzera è un Comune ricco (ha un bilancio 25 volte superiore a un paese di pari dimensioni in Italia) e particolare perché gestisce, con la quota di maggioranza relativa (49%), il casinò più grande d’Europa.
Scontato, invece, era il risultato elettorale nel piccolo Comune di San Bartolomeo Val Cavargna: l’affluenza è stata bassa (61,8%), anche perché il candidato era uno solo, il sindaco uscente Moreno Bonardi della lista Insieme per San Bartolomeo Val Cavargna, che ha preso – ovviamente – la totalità dei voti validi.
A Barni, gli elettori hanno riconfermato Mauro Caprani (lista Arcobaleno) con il 57,3% dei voti: lo sfidante, Francesco Rusconi de Il Campanile, si ferma a quota 30,8%. Al “corsaro” Roberto Cazzaniga (lista Pirate Party) è andato l’11,7% delle preferenze.
Nel Comune di Beregazzo con Figliaro, 2.256 elettori e 1.367 votanti, si presentavano tre candidati e due partiti: Forza Nuova, che schierava Federico Russo, e la Lega Nord, che puntava su Giuseppe Fumagalli. Entrambi i partiti, tuttavia, sono stati sconfitti da una lista civica, Progetto Futuro, che amministrerà per cinque anni con il sindaco Luigi Abati (57,4%).
Un plebiscito nel piccolo Comune di Brienno (343 elettori e 238 votanti): il sindaco uscente, Patrizia Nava, ha stravinto con quasi il 90% dei voti. Marco Marsili detto “Il principe”, candidato di Pirate Party, si è fermato al 10%. Patrizia Nava è il sindaco che ha gestito il paese durante la terribile frana dello scorso luglio.
Ampio margine anche per Vincenzo Del Re (lista Vivere Gera), vincitore a Gera Lario con il 59% dei consensi su Marina Baraglia (40,1%) e Paola Cantamesse, dell’originale lista Pirate Party. Voti più distribuiti invece a Guanzate, dove hanno votato 2.699 cittadini su 4.603 aventi diritto (il 58,6%). Il nuovo sindaco è Flora Carnio, della lista civica Insieme, che prende il 39,8% dei voti. Vittoria di misura su Maria Teresa Bernasconi (Guanzate Viva, 24,9%) e Cinzia Negretti (Iniziativa Popolare, 24,7%), mentre Michelangelo Barraco (Guanzaà Nova) si è fermato al 10,5%.
I cittadini di Novedrate commentano la fiducia al sindaco uscente Maurizio Barni (Barni per Novedrate, 55,9%) che batte Giampiera Radice (44%), la cui lista sembra prendere il nome dai prodotti Apple (INovedrate).
A Orsenigo, la vittoria schiacciante va a Mario Chiavenna, lista Insieme per Orsenigo, che raccoglie il 70,4% dei consensi contro il 29,5% della sfidante, Marta Abinti (lista Il Ponte). Rodero è stato il primo Comune a proclamare il nuovo sindaco, poco dopo la chiusura dei seggi: le chiavi del paese vanno ad Attilio Epistolio (52,8%), primo cittadino uscente. L’opposizione verrà guidata da Silvano Strazzari (47,1%). Infine, l’ultimo “piccolo” Comune a ufficializzare il risultato è stato Appiano Gentile: il nuovo sindaco è Carlo Pagani (38,5% di Appiano Città), che batte Giuseppe Taiana (Appiano per tutti) e Lisa Giussani (Alternativa per Appiano).

Andrea Bambace

Nella foto:
Negli 11 comuni più piccoli il sindaco è stato scelto già ieri senza ballottaggio
8 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto