Campione d’Italia: il liquidatore ora si oppone allo stato passivo del Casinò

il Casinò di Campione d'Italia

Il Comune di Campione si oppone allo stato passivo del fallimento della società di gestione del Casinò di Campione d’Italia. Lo ha deciso il commissario liquidatore, Angela Pagano, con una delibera firmata il 9 aprile scorso ma pubblicata all’albo pretorio quasi due settimane dopo. Il giudice delegato, nella seduta del 28 gennaio, aveva ammesso al privilegio soltanto 27mila euro degli oltre 20 milioni chiesti dal Comune. Contro questa decisione, che di fatto impedirebbe al municipio di rientrare dei suoi crediti, è stata fatta opposizione. Il commissario liquidatore ha dato incarico a un legale comasco, l’avvocato Andrea Bassi, e previsto una spesa di 27mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.