Campione d’Italia, ingiunzione dell’ex sindaco per avere dal Comune la liquidazione

Campione d'Italia

Campione d'Italia vista dal lago Campione d’Italia vista dal lago

L’ex sindaco di Campione d’Italia, Maria Rita Piccaluga, ha inviato al Comune un decreto ingiuntivo per ottenere la sua “liquidazione” di primo cittadino.

La legge prevede che i sindaci abbiano diritto a una indennità di fine mandato pari a una mensilità per ogni anno di permanenza alla guida dell’esecutivo.

Nel caso della Piccaluga la cifra si aggira attorno ai 12mila euro che l’ex capo della giunta campionese chiede di avere subito.

La notizia è stata confermata dall’attuale sindaco, Roberto Salmoiraghi.

«Piccaluga ha diretto l’amministrazione a lungo e più di ogni altro sa in quale drammatica situazione ci troviamo. Questa scelta è incomprensibile – dice Salmoiraghi – C’è una lunga lista di cittadini, soprattutto pensionati, ai quali non abbiamo corrisposto quanto dovuto. L’indennità dell’ex sindaca è sacrosanta ma forzare la mano con un decreto ingiuntivo è un gesto brutto, che credo non possa sicuramente farle onore».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.