Campione d’Italia, il sindaco Salmoiraghi convocato dalla Corte dei Conti

L'arco di ingresso a Campione d'Italia

Un'immagine di Campione d'Italia Un’immagine di Campione d’Italia

Un piano di rientro dalla disastrosa situazione economica per evitare il dissesto finanziario. A chiederlo è la Corte de Conti. Destinatario il Comune di Campione d’Italia. «La Corte dei Conti ci chiede di approntare un piano, ovviamente supportato da basi concrete, per mettere in equilibrio i conti – dice il primo cittadino – Lo faremo e per questo prenderemo le necessarie decisioni in sede di giunta e consiglio comunale. È chiaro che dovremo procedere con interventi che non faranno piacere ai cittadini e ai dipendenti comunali, ma si tratta di salvare la comunità e servono misure drastiche», spiega il sindaco Roberto Salmoiraghi, che conferma la volontà di procedere con i tagli annunciati nelle scorse settimane per riuscire a salvare il Comune. Il futuro del municipio è però strettamente legato a quello del Casinò, per il quale la Procura di Como ha chiesto il fallimento.   «Mi auguro che si possa trovare una soluzione condivisa ed evitare di arrivare a parlare di esuberi», aggiunge Salmoiraghi. In queste ore è in programma l’assemblea dei soci del Casinò, che dovranno decidere come procedere in vista dell’udienza per l’istanza di fallimento, fissata per il 12 marzo prossimo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.