Campus, c’è l’ok della giunta Maroni

alt Il passaggio in Regione

(a.cam.) La giunta regionale ha dato il via libera all’iter per l’accordo di programma sul campus universitario nell’area dell’ex ospedale psichiatrico San Martino, in via Castelnuovo a Como.
L’esecutivo ha approvato nella seduta di ieri la riconversione della struttura e l’avvio dei lavori del primo lotto del campus.
Il provvedimento dovrà ora effettuare un nuovo passaggio al Pirellone all’interno del consiglio regionale.
Il documento è stato varato ieri, mentre resta ancora

l’attesa per la decisione della Fondazione Cariplo sulla destinazione dei fondi del bando opere emblematiche. La speranza del territorio lariano è di ottenere in questo modo 5 milioni di euro per il primo lotto del campus.
«Ciò che balza all’occhio è che ancora una volta la Regione è risultata determinante per risolvere le problematiche di Como – sottolinea il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Francesco Dotti – Anche per il campus, come per le paratie, sono state messe nero su bianco date e scadenze».
«In particolare – aggiunge Dotti – la definizione dell’accordo di programma dovrà essere completata entro il prossimo 31 gennaio. Inoltre, entro il termine massimo di cinque anni dovranno essere definite le modalità di recupero dell’intera area e quindi anche del secondo lotto del campus».
Per la definizione dell’accordo di programma resta determinante la risposta di Fondazione Cariplo sui finanziamenti, indispensabili per far quadrare i conti del progetto.
«La delibera della giunta ha iniziato l’iter per la riconversione del San Martino in campus universitario – aggiunge l’esponente di Fratelli d’Italia – Ora però bisogna passare rapidamente dai buoni propositi ai fatti».

Nella foto:
L’area di San Martino, dove dovrebbe trovare spazio il Campus universitario

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.