Cane abbandonato in fin di vita nel torrente: salvato in extremis

husky56(l.o.) È stato trovato in fin di vita in un piccolo ruscello all’interno di un bosco. E salvato grazie a un intervento tempestivo dei soccorritori. È una storia a lieto fine, fortunatamente, quella del cane abbandonato nella zona boschiva tra Cirimido e Fenegrò.
L’animale si è salvato perché un passante, un uomo di Fenegrò a passeggio in quel momento con i suoi due cani, ha udito e riconosciuto – nonostante i forti rumori provenienti dalla strada – i suoi lamenti e ha chiesto aiuto.

Nell’acqua, ormai agonizzante, c’era un cucciolone di media taglia con il pelo bianco e gli occhi azzurri, caratteristiche che confermerebbero l’incrocio con un husky (nella foto). L’uomo non ha avuto alcun dubbio sul da farsi: ha raggiunto il palazzo municipale di Fenegrò e ha chiesto aiuto. 

Il sindaco, Giuseppe Saibene, ha fatto immediatamente intervenire la polizia locale e il servizio veterinario dell’Azienda sanitaria locale di Como.
L’animale è stato recuperato e portato in una clinica veterinaria dove le sue condizioni di salute sono costantemente monitorate. L’assenza di tatuaggio o di un microchip rendono difficile risalire al proprietario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.