Cane seviziato a Venezia, restituito al proprietario comasco

Venezia castello

Una storia di sevizie ai danni di un animale per fortuna si è conclusa a lieto fine sulle rive del Lario. Un cane, giunto chissà come a Venezia, è stato percosso e maltrattato per diversi giorni da un uomo che lo teneva accanto a sé per mendicare e impietosire i passanti nella zona di Castello, a poca distanza da piazza San Marco. Grazie alle segnalazioni dei cittadini e all’intervento del Nucleo Pronto impiego della Polizia locale della città lagunare il cane, un meticcio, è stato restituito ieri mattina al legittimo proprietario, che è residente a Como.
Durante la settimana scorsa alcuni residenti del quartiere avevano notato un senzatetto che maltrattava l’animale senza alcun motivo. Hanno così documentato le percosse con un video e allertato la Polizia locale che l’altro ieri ha intercettato l’uomo, un senza fissa dimora, accertando attraverso la lettura del microchip che il cane apparteneva ad un altro proprietario.
L’animale è stato quindi affidato agli operatori dell’azienda sanitaria pubblica locale, che hanno riscontrato sul suo corpo una ecchimosi sull’occhio destro e due aree di alopecia, e lo hanno restituito nella giornata di ieri al legittimo proprietario.
Il mendicante, un cittadino bulgaro di 38 anni, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di maltrattamenti su animale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.