Canottaggio, in arrivo una regata-sprint nel Primo Bacino

Un 2018 con una serie di interessanti novità per gli eventi legati al canottaggio e una prestigiosa conferma. I calendari non sono ancora pronti, ma a grandi linee i programmi per il prossimo anno sono in via di definizione.
La news di maggiore rilievo riguarda l’organizzazione di una regata-sprint nel primo bacino del lago, tra la diga foranea e piazza Cavour. Una formula sperimentata con successo in altre città per rendere lo sport del remo meno televisivo e più facilmente seguibile dal pubblico.
In pratica sarà disegnato un tabellone di tipo tennistico con una serie di sfide uno contro uno a eliminazione su una distanza breve, fino ad arrivare alla finalissima. L’evento potrebbe essere proposto in giugno, di sera, in una sorte di “notte bianca” dello sport.
Da Como a Cernobbio: le società del territorio vogliono proporre sulla riva del paese l’evento “Remare senza acqua”. In pratica una sfida sui remoergometri. L’idea è di creare dieci equipaggi, ognuno con otto atleti, che si sfideranno guardando la loro performance – sommando prestazioni di ogni componente – su un tabellone. Una sfida sulla distanza di 500 metri che potrebbe essere proposta un sabato di maggio o di settembre.
In autunno, in questo caso la data deve ancora essere definita, la Canottieri Lario intende rilanciare il Trofeo Villa d’Este, la gara per singoli tra Cernobbio e Villa Olmo che, dopo qualche anno di sosta, è tornata lo scorso 30 settembre con grande successo.
Per quanto riguarda il centro remiero di Eupilio, che nel 2017 ha ospitato il Festival dei Giovani (il campionato italiano di categoria) si prospetta un 2018 con un altro evento nazionale: al Lago di Pusiano potrebbero infatti essere assegnate le sfide tricolori di canottaggio sedile fisso. La decisione sarà presa in questi giorni.

Articoli correlati