Canottieri Lario, esordio 2019 trionfale. Quattro titoli italiani Gran Fondo a Pisa

Il presidente della Lario Bernasconi, al centro, con il trofeo della miglior società vinto a Pisa

Prima uscita della stagione trionfale per la Canottieri Lario a Pisa, dove sono stati assegnati alla Navicelli Rowing Marathon i primi titoli italiani del 2019 remiero, quelli di Gran Fondo nelle specialità del “doppio” e del “quattro senza”. Incetta di vittorie per la società di viale Puecher, che ha realizzato un poker tricolore vincendo il “quattro senza Under 23” maschile con a bordo il campione olimpico giovanile Nicolas Castelnovo, il “quattro senza Under 23” femminile con l’azzurra assoluta Giorgia Pelacchi, il “doppio Ragazzi” femminile e il “doppio Pesi Leggeri” femminile con l’iridata del quadruplo Pesi leggeri Under 23 femminile Arianna Noseda. Alla fine il presidente Leo Bernasconi è salito sul podio, legittimamente soddisfatto , a ritirare il premio riservato alle società. La Lario ha schierato in Toscana 24 atleti, sei allenatori, il presidente Bernasconi e il suo vice Maurizio Ballabio. “Siamo felici – spiega il presidente – Un risultato che alla vigilia non avrei neppure sognato: un primo posto tra le società che ci rende orgogliosi. Il mio grazie va a tutti, dallo staff tecnico agli atleti. Lo interpretiamo come un buon segnale per il 2019: se il buongiorno si vede dal mattino…”.

Quattro i club in grado di conquistare due titoli italiani ciascuno a Pisa: Carabinieri (sul suo “quattro senza Senior” Aisha Rocek, tesserata anche per la Lario), Rowing Club Genovese, Napoli e Moltrasio (“doppio Under 23” femminile, “doppio Junior” femminile).

Gli altri nove titoli italiani in palio sono andati invece a Roma, Nettuno Trieste, Varese, Savoia, Padova, Armida, Murcarolo e Canottieri Gavirate.

Prossimo appuntamento per il canottaggio italiano tra due settimane, il 9 e 10 febbraio a Torino con la regata internazionale “D’Inverno sul Po”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.