Canta canzoni sporche alla vicina di casa, scatta il divieto di dimora

L’indagine è affidata ai carabinieri di Erba

Aveva reso la vita impossibile alla vicina di casa un 63enne di Rovellasca che è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare di divieto di dimora e di avvicinamento alla sua (ormai ex) vicina.

Minacce e canzoni oscene urlate dal bagno avevano avuto inizio nel maggio di due anni fa. Un comportamento molesto che aveva fatto nascere nella vittima, residente sullo stesso pianerottolo, un grave stato d’ansia, fino al completo cambiamento delle abitudini di vita. Nel contempo la vittima ha scelto di sporgere denuncia ai carabinieri di Turate, compagnia di Cantù, che hanno avviato l’indagine chiusa, venerdì scorso, con la notifica dell’ordinanza al 63enne.

A supporto delle accuse sono state ascoltate diverse persone e acquisiti referti medici che hanno delineato – come spiegano i militari dell’Arma in una nota – un quadro probatorio nitido e condiviso dall’Autorità giudiziaria.
Il 63enne non potrà pertanto più dimorare a Rovellasca e avvicinarsi alla vittima.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.