Cantù. Arriva Tyus

Basket maschile – Nelle prossime ore è attesa la firma del pivot americano ma di passaporto israeliano. Alla corte di coach Trinchieri anche Pietro Aradori
Fumata grigia nell’affare Alex Tyus. Era attesa infatti per ieri, nella sede della Pallacanestro Cantù, la firma del 24enne prodotto della prestigiosa Università della Florida sul contratto che lo legherà per due stagioni al club biancoblù e invece il fax dall’America non è arrivato. Nessun giallo, ma solo un leggero ritardo nei tempi prefissati tanto che la società canturina è ottimista e conta di chiudere a ore l’operazione per annunciare così Tyus come nuovo rinforzo biancoblù
, superando la concorrenza del club spagnolo di Murcia e anche del Maccabi Tel Aviv. Una rivincita per la Pallacanestro Cantù, dopo lo “scippo” subìto a fine campionato per mano del grande club israeliano che si era accordato con il centro georgiano Shermadini ancora sotto contratto con la società di via Volta.
Tyus, nato ad Abilene l’8 novembre 1988, è un’ala pivot di 203 cm per 100 kg cresciuta, come detto, con la gloriosa maglia dei Florida Gators, dove ha giocato dal 2007 al 2011 in Ncaa prima di sbarcare nel campionato israeliano dove ha militato nella stagione scorsa con il Maccabi Ashdod da protagonista, eletto miglior sesto uomo in assoluto con una media di 12 punti e oltre 8 rimbalzi a partita.
Un bel colpo per Cantù, che si assicura un atleta che non solo ha numeri sotto le plance, ma da poco ha in tasca anche il passaporto israeliano quindi potrà giocare nel campionato italiano come comunitario lasciando la possibilità alla società di spendere il terzo visto Usa (dopo quello per il confermato Marteen Leunen e del nuovo play Jerry Smith) per il ruolo di ala piccola. Per il quale coach Andrea Trinchieri e il gm Bruno Arrigoni sono ora negli Stati Uniti per visionare la Summer League di Las Vegas.
Prima dell’ala piccola americana si attende però la chiusura dell’operazione che porterà alla corte di coach Trinchieri anche Pietro Aradori: il giovane bomber azzurro, infatti, dopo due stagioni da campione d’Italia con la Montepaschi Siena è ormai prossimo a diventare biancoblù.
Il mercato estivo nel frattempo ha registrato altri due colpi con protagonisti ex canturini: a cominciare da Andrea Cinciarini che, dopo aver rescisso con Cantù, si è già accordato con la neopromossa Trenkwalder Reggio Emilia. A proposito di tecnici, invece, nuova avventura in panchina nella massima serie per l’ex coach canturino Carlo Recalcati che, chiusa l’esperienza positiva con la Cimberio Varese, è diventato il nuovo allenatore della Sutor Montegranaro.
Intanto, aspettando buone nuove dal mercato, Cantù da ieri conosce le date principali della prossima stagione agonistica che inizierà il 22 settembre sul parquet del 105 Stadium di Rimini dove scenderà in campo per il primo trofeo 2012-2013, la Supercoppa Italiana che, come nell’ultima edizione, contenderà ai campioni d’Italia della Montepaschi.
L’Assemblea di Lega ha anche stabilito che la regular season del campionato di serie A1 scatterà il 30 settembre per terminare il 5 maggio. Nel caso di partecipazione italiana alla Final Four di Eurolega, i playoff inizieranno il 15 maggio mentre nel caso non vi sia nessuna squadra italiana impegnata, i playoff partiranno il 9 maggio. La Final Eight di Coppa Italia, invece, è in programma dal 7 al 10 febbraio.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Alex Tyus, il nuovo acquisto di Cantù, un pivot con il passaporto israeliano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.