Cantù-Asnago, il ponte riapre, ma il Comitato chiede i danni
Cronaca, Territorio

Cantù-Asnago, il ponte riapre, ma il Comitato chiede i danni

Nuovo capitolo nella vicenda del ponte sulla ferrovia di Cantù-Asnago, chiuso ormai da quattro mesi ai mezzi pesanti. Se infatti da una parte si registra, dopo l’incontro della Fai, Federazione autotrasportatori italiani in Prefettura con i rappresentati dell’amministrazione provinciale, la prossima riapertura del manufatto, già da mercoledì, dall’altra, un gruppo di quindici aziende del trasporto, riunite in un comitato sono decise a chiedere i danni alle pubbliche amministrazioni.

Ma andiamo con ordine. Giovedì il prefetto di Como Bruno Corda ha convocato in via Volta un confronto tra i vertici della Fai di Como e Lecco, Giorgio Colato, Fernando Battazza e Giulia Bonanomi e della Provincia di Como, presente con la presidente Maria Rita Livio e il dirigente Bruno Tarantola. La Provincia nel corso dell’incontro ha annunciato la riapertura del ponte di Cantù-Asnago e i lavori di consolidamento. L’ordinanza prevede senso unico alternato regolato da un semaforo e passaggio, per cinque mesi, dei mezzi fino a 19 tonnellate. Al termine dei lavori, previsto per fine agosto, potranno circolare i camion fino a 40 tonnellate. «Mi pare una proposta accettabile – ha detto il presidente Colato – Ci siamo mossi per primi per affrontare il problema, minacciando anche noi di chiedere i danni, ma la nostra categoria non vuole certo operare in situazioni di assenza di sicurezza. È importante in tal senso l’impegno a eseguire subito la manutenzione».

Dall’altra parte, come detto, il Comitato per il ponte “Cantù – Asnago” presieduto da Sergio Pini, dopo una riunione a cui ha partecipato anche l’ono – revole leghista Nicola Molteni, ha incaricato lo studio Callipari di Verona di scrivere alle pubbliche amministrazioni coinvolte per chiedere i danni subiti nei quattro mesi di chiusura

25 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto