Cantù battuta a Milano. Il coach: «Ora dobbiamo sovvertire i pronostici»

Coach Marco Sodini al Forum di Assago Coach Marco Sodini al Forum di Assago

Una netta sconfitta nella prima sfida dei quarti di playoff. Al Forum di Assago la Pallacanestro Cantù è stata battuta con il punteggio di 105-73. Ecco, a fine partita, le parole di Marco Sodini, tecnico della formazione brianzola.

Cantù sconfitta a Milano

«Quando si perde una gara in questo modo c’è soltanto da dire una cosa, ovvero che l’avversario è stato superiore. Non amo girare intorno alle cose, Milano ha sostanzialmente dominato la partita – sono le parole del coach della squadra brianzola –  Non siamo mai stato in grado di giocare, se non inseguendo gli avversari, sia offensivamente che difensivamente. La cosa bella dei playoff è che questa partita conta “1”: è come se avessimo perso di un punto all’ultimo secondo. Quindi bisogna semplicemente colmare il gap, se si riesce, senza mai perdere né consapevolezza, né positività. Così come non dobbiamo perdere l’arroganza di dire che la nostra stagione non deve finire. Cercheremo di fare di tutto per evitare che finisca».
«Per come è stata la stagione, Milano è per forza la favorita della serie – ha aggiunto Sodini –  Non dobbiamo pensare di essere improvvisamente meglio di loro perché abbiamo disputato una partita clamorosa in Coppa Italia e chi ha pensato questo anche prima della partita di Desio in regular season ha sbagliato. La realtà vera però è che noi vogliamo sovvertire i pronostici. In gara 1 non ci siamo riusciti, ma in gara 2 proveremo a farlo, anche per noi stessi, per la stagione che abbiamo fatto».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.