Cantù in cerca della rotta definitiva. Martedì la gara con Pesaro

Marco Sodini festeggia con i tifosi dopo la vittoria casalinga contro Bologna

«Alle ultime quattro partite del girone d’andata chiedo di indicarmi la rotta di Cantù. Siamo come una nave in mezzo all’Oceano, ma ora mi servono i riferimenti per sapere in che direzione ci stiamo muovendo». Da pompiere a capitano di un transatlantico: Marco Sodini, allenatore di Cantù, usa una metafora marina per tracciare la rotta della squadra.
La sua Pallacanestro Cantù è al settimo posto in classifica ed è candidata a chiudere fra le prime otto il girone d’andata; il che vorrebbe dire qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia.
Una squadra che all’inizio della stagione molti addetti ai lavori indicavano come candidata a sfracellarsi sugli scogli. Invece la Red October è la rivelazione della serie A. «Finora mi sono sempre guardato alle spalle – spiega ancora il tecnico – all’ultimo posto, che significa retrocessione. Ecco, vorrei arrivare a un punto in cui inizierò, invece, a guardare avanti. La risposta l’avrò dalle prossime quattro gare, tutte contro formazioni che in classifica sono alla pari o dietro di noi».
Il prossimo match è fissato per martedì 26, giorno di Santo Stefano, alle 20.45 a Desio contro Pesaro. La formazione marchigiana è penultima in classifica. «È una formazione costruita per salvarsi – spiega ancora Sodini – e ne ha la consapevolezza. Per questo lotta in ogni gara dal primo all’ultimo minuto senza mai fermarsi. La rosa è giovane e determinata; una formazione acerba ma costruita bene».
«Ai miei cosa chiedo? Di essere cattivi – e nell’ultima uscita con Milano non lo siamo stati – e determinati. Non voglio pensare che ci siano prestazioni al di sotto del nostro standard. Negli allenamenti ho visto i giocatori concentrati, attenti a ogni dettaglio. Ecco: voglio la stessa intensità nel match contro Pesaro».
Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.