Cantù, droga anche a una 75enne, tre condanne

Tribunale Como

A più di sette anni di distanza dai fatti contestati, ieri mattina è arrivata la sentenza di primo grado per una indagine contro lo spaccio di droga nel Canturino che era stata effettuata dagli uomini della squadra Mobile. Un notevole impiego di forze – intercettazioni, captazioni, pedinamenti – che rischia però di essere vanificato dalla prescrizione incombente, entra un paio di anni. Per il momento, tuttavia, il giudice Maria Elisabetta De Benedetto ha letto tre sentenze di condanna e una di assoluzione.

La pena più pesante ha colpito un 55enne di Cantù, condannato a 6 anni e 8 mesi di pena. Due anni e 6 mesi per un 56enne sempre di Cantù, mentre 2 anni sono stati inflitti a un 54enne di Monguzzo. Assolto infine un albanese di 46 anni. Le zone interessate alle attività di spaccio erano principalmente Fino Mornasco, Cucciago e Vighizzolo, mentre il periodo interessato allo spaccio era tra il 2012 e il 2013. In una occasione, come acquirente, era stata intercettata una donna 75 anni. Secondo l’accusa (pm Simone Pizzotti) era ingente il quantitativo di droga (soprattutto cocaina ma anche marijuana) che veniva smerciata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.