Cantù festeggia la patrona, domani con il “Corriere di Como” lo speciale dedicato a Santa Apollonia

piazza Garibaldi Cantù

Torna domenica 9 febbraio la festa patronale di Santa Apollonia a Cantù, momento prezioso per ritrovarsi all’insegna delle radici. Il fulcro delle celebrazioni religiose è la basilica prepositurale di San Paolo, nel centro storico in via Carlo Annoni, con il bacio alla reliquia della santa e la messa solenne alle 11.

Alle 15 in Sala Zampese consegna delle benemerenze cittadine. Molto atteso è anche il momento laico: la fiera patronale di Santa Apollonia a Cantù è una tradizione non solo per i canturini ma anche per tutta la Brianza.

Le vie interessate dalla bancarelle quest’anno il 9 febbraio con orario continuato dalle 9 alle 18 sono le seguenti: viale Madonna, piazza degli Alpini, via Canturio, via Cesare Cantù, piazza XXVI aprile , via Brighi e il relativo parcheggio. In tutto, fa sapere il settore Commercio del Comune di Cantù, gli operatori che espongono alla fiera di Santa Apollonia quest’anno sono ben 130.

In occasione della festa patronale il Corpo Musicale “La Cattolica” che il 9 febbraio riceve la benemerenza civica in Sala Zampese per il 32° concerto di Santa Apollonia, propone alla città di Cantù come consuetudine un concerto “a tema”. Quest’anno sono state scelte musiche tratte da film i cui titoli sono nella top 100 della classifica stilata dalle Star di Hollywood e pubblicata dalla rivista Hollywood Reporter. Appuntamento sabato 8 febbraio, ore 21 al Teatro Fumagalli in via San Giuseppe 9 a Vighizzolo. Ingresso libero. Dirige Mario Gerosa.

Domani gratis in edicola con il “Corriere di Como” un inserto speciale a colori di 16 pagine, curato da Lorenzo Morandotti, dedicato alla manifestazione canturina con tutti gli orari e gli appuntamenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.