Cantù giochera al PalaDesio fino al 2022

Il PalaDesio

La società firmerà la convenzione con il Comune di Desio per l’utilizzo della struttura

Il neopresidente di Pallacanestro Cantù, Roberto Allievi, nella presentazione ufficiale del nuovo corso societario ha posto l’accento sulla realizzazione del nuovo palazzetto: «Fondamentale per stringere nuovi accordi commerciali» – ha detto. Il vicepresidente della società, Sergio Paparelli, si è sbilanciato sui tempi: due anni mezzo. Nel frattempo, la società canturina è in procinto di firmare una convenzione per l’utilizzo del PalaDesio per il biennio 2020/2022.
«Il nostro PalaDesio è un impianto capace di accogliere competizioni sportive importanti a livello nazionale e internazionale – commenta il sindaco di Desio Roberto Corti – l’amministrazione comunale negli scorsi anni ha investito sulla struttura, ottenendo l’autorizzazione per lo svolgimento di competizioni sportive fino alla capienza massima di 6500 posti a sedere, che lo rende il secondo palazzetto dello sport più capiente in Lombardia. Il nostro obiettivo nei prossimi mesi permane quello di individuare un gestore dell’impianto, che lo possa ulteriormente valorizzare ma, nel frattempo, continuiamo a favorire il suo utilizzo sia per lo sport locale, sia per quello nazionale. L’accordo con Pallacanestro Cantù si inserisce in questa strategia. Per noi è motivo di orgoglio portare a Desio importanti eventi della Lega Basket e ospitare Pallacanestro Cantù con i suoi tifosi».


A fronte di una situazione debitoria nei confronti del Comune per l’utilizzo della struttura (risalente alla vecchia gestione), Pallacanestro Cantù si impegna a sostenere le spese per un intervento di riqualificazione dell’impianto di illuminazione di valore equivalente, che migliorerà l’efficienza e la qualità delle luci con un conseguente risparmio energetico. È stata poi stabilita una tariffa forfettaria per partita che la società dovrà versare al Comune di Desio, comprensiva di utilizzo dell’impianto e personale impiegato per la sicurezza. Sono state anche deliberate particolari tariffe agevolate legate al contenimento di pubblico per le eventuali norme anti-covid.
Soddisfatto l’amministratore delegato di Pallacanestro Cantù Andrea Mauri: «In questo modo non solo chiudiamo le pendenze economiche della precedente gestione, ma realizziamo importanti migliorie al PalaDesio e compiamo un rilevante passo in avanti verso il futuro, perché saremo così in grado di spettacolarizzare l’evento gara per i nostri tifosi e nello stesso tempo adeguarci agli standard televisivi richiesti dalla Lega Basket».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.