Cantù, il figlio dell’ex sindaco Arosio potrebbe candidarsi con Forza Italia

Comune di Cantù

Per ora è solamente un’indiscrezione, un gossip politico, ma la notizia è curiosa: un altro Arosio si candida ad amministrare Cantù.
Si tratterebbe di Francesco Arosio. Edgardo, leghista della prima ora, è stato eletto sindaco della città del mobile all’ultima tornata, ma è stato dichiarato incompatibile – al termine di una lunga querelle legale – per via di un appalto tra il Comune e un familiare.
Quindi i canturini torneranno il 26 maggio alle urne, e da indiscrezioni sembra che il figlio di Edgardo, Francesco Arosio, sia candidato tra le fila di Forza Italia.
Va ricordato che Edgardo Arosio, di recente, ha lasciato la giunta di Cantù. Ex sindaco, dichiarato incompatibile, come detto, per via di un appalto tra il Comune e una ditta del fratello e della cognata, Arosio era rimasto nell’amministrazione canturina in qualità di assessore, ma nei giorni scorsi ha rassegnato le dimissioni. «Ragioni professionali», la motivazione che aveva portato ad affidare la delega ai Lavori Pubblici all’assessore Metrangolo. Intanto si avvicina la tornata elettorale di fine maggio e i Comuni più importanti in cui si voterà saranno appunto Cantù (che torna dunque alle urne dopo soli due anni a causa della nota vicenda dell’incompatibilità del sindaco Edgardo Arosio) e Mariano Comense, dove si chiude con difficili prospettive di riconferma un travagliato quinquennio di centrosinistra. Tra i centri più popolosi chiamati al voto anche Fino Mornasco, Lomazzo e Cermenate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.