Sport

Cantù in Eurocup: «Vietato perdere colpi»

altStasera la prima sfida casalinga contro i tedeschi dell’Artland
(a.p.) Galvanizzata dalla prima vittoria stagionale in campionato contro Avellino la Pallacanestro Cantù torna ad assaporare l’aria di Eurocup e punta forte proprio sull’effetto Mapooro Arena per sbloccarsi anche in campo internazionale.
Questa sera, infatti, per il secondo turno del girone B della seconda manifestazione continentale, la Foxtown debutta tra le mura amiche ospitando il team tedesco dell’Artland Dragons Quakenbrueck, una formazione uscita sconfitta nel match inaugurale

contro Villeurbanne per 64-70. La palla a due sarà alle 20.30.
Da parte sua Cantù vuole riscattare il ko subito all’esordio sul campo del Gran Canaria per 101-81 e punta anche sui precedenti: proprio lo scorso anno i brianzoli sorrisero sia all’andata che al ritorno contro i dragoni tedeschi battuti a Cantù per 88-86 e in Germania per 81-68.
«Il problema è che la nostra continua ad essere una squadra-cantiere – ammette Stefano Sacripanti, tecnico di Cantù – mentre i nostri avversari hanno consolidato la rosa dalla scorsa stagione».
«Ma non voglio cercare alibi – aggiunge l’allenatore – anche perché non possiamo più perdere colpi, soprattutto nelle gare casalinghe. Dobbiamo fare uno sforzo importante per confermarci con un nuovo risultato positivo, come quello di domenica scorsa in campionato con Avellino».
Chad Topper, ala della formazione tedesca, presenta così il match: «Siamo molto motivati perché vogliamo tornare a vincere in trasferta – spiega – Mi ricordo la grande atmosfera che si respirava lo scorso anno nel palazzetto di Cantù e sappiamo che per loro può essere un vantaggio. Inoltre la Foxtown sarà molto motivata per riscattare la sconfitta con Gran Canaria quindi dobbiamo giocare con grande energia».
Sulla stessa lunghezza d’onda coach Mc Coy: «Cantù ha tanti giocatori nuovi ma ha sempre la stessa idea di come giocare a basket. Dovremo essere bravi a controbattere il suo atletismo».

Nella foto:
La sfida dello scorso anno tra Cantù e Artland. I brianzoli vinsero sia all’andata, sia al ritorno (Mv)
22 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto