Cantù ingaggia l’americano Rodney Purvis. Trasferta a Sassari annullata: l’esordio, in teoria, con Cremona

Rodney Purvis Cesare Pancotto

Nuovo acquisto per la Pallacanestro Cantù, l’americano Rodney Purvis, un esterno destinato a vestire la casacca della S.Bernardo-Cinelandia al posto di Cameron Young, il 24enne statunitense che in questa stagione ha mostrato di avere buoni numeri, ma che non ha reso in maniera adeguata rispetto a quanto lo staff tecnico si aspettava alla vigilia del campionato.
Purvis, 26 anni, nato nella Carolina del Nord, è sbarcato in Italia ieri in tarda mattinata con un volo diretto da New York. Già ieri si è allenato con i nuovi compagni di squadra dopo aver sostenuto i test medici di rito. Il nuovo acquisto ha prontamente deciso, anche per la sua esperienza italiana, di vestire ancora una volta la maglia numero 15, scelta già presa più volte in carriera per rendere omaggio al compianto fratello, Tyrek Coger, scomparso nel luglio del 2016 a causa di un tragico e improvviso malore proprio su un campo da basket.
I due avevano instaurato un bellissimo rapporto. Tyrek – che era stato adottato dalla madre di Rodney, Shandra McNair – perse la vita alla fine del suo percorso liceale, poco prima di frequentare il college di Oklahoma State University. I due condividevano il sogno di giocare, un giorno, insieme nella Nba.
Rodney, che sul curriculum vanta 16 partite con gli Orlando Magic (di cui due in quintetto titolare), ce l’ha fatta per entrambi. «Era il suo numero, quindi ci tengo a onorarlo nel migliore dei modi – racconta Purvis, appena giunto in Italia – Quando sono in campo gioco anche per lui, che tanto amava questo sport. Non vedo l’ora di debuttare nel campionato italiano, di cui ho sentito parlare tanto bene».
Il suo esordio non sarà sabato a Sassari, visto che la Federazione ha disposto il blocco dei campionati per il prossimo fine settimana a causa dell’allerta Coronavirus. La sua “prima”, dunque, potrebbe essere il successivo 8 marzo a Desio con la Vanoli Cremona, sempre che non vengano presi ulteriori provvedimenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.