Cantù, la giunta Arosio contro i mendicanti e chi sputa in centro
Territorio

Cantù, la giunta Arosio contro i mendicanti e chi sputa in centro

Vietato gridare, sputare e schiamazzare in centro a Cantù.
È stata firmata e pubblicata ieri l’ordinanza del sindaco leghista di Cantù contro i mendicanti.
Il primo cittadino Edgardo Arosio ha sottoscritto un documento che vieta l’accattonaggio nel centro storico, nei parchi pubblici, vicino alle scuole, nei parcheggi e nelle aree in cui si svolgono eventi e manifestazioni.
L’ordinanza prevede anche il divieto di bivacco a qualsiasi ora del giorno e della notte. Vietata naturalmente anche la questua con minori o animali. Per i trasgressori sono previste multe da 25 a 500 euro, oltre al sequestro dei proventi dell’elemosina. I controlli sono affidati alla polizia locale cittadina.
Il documento non è però stato pensato soltanto per i mendicanti. In un punto si fa preciso riferimento a tutti i comportamenti che potrebbero minare il decoro urbano, come sputare, schiamazzare, gettare rifiuti per terra, oltre che naturalmente «orinare, defecare» si legge. Pugno duro contro il degrado sociale in centro.

28 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto