Cantù-Leunen: “sì” a un passo

alt

Basket maschile – Mercato
Il giocatore disposto a ridursi l’ingaggio pur di tornare in Brianza dove sarà capitano

(a.p.) Due nuovi colpi in vista per Cantù. Il mercato estivo del club brianzolo ha in serbo altre novità per la rosa di coach Stefano Sacripanti anche se la prima sarebbe (qualora andasse in porto) un incredibile ritorno dal nome di Marteen Leunen. Come aveva annunciato la settimana scorsa il direttore sportivo, Daniele Della Fiori, la società brianzola ha infatti inoltrato un’offerta ufficiale all’ala forte americana che ha già vestito in biancoblù nelle ultime quattro stagioni. Quella che

sembrava un’operazione difficilmente realizzabile per l’eccessiva richiesta del giocatore a stelle e strisce, ora sarebbe sulla via della conclusione proprio grazie alla volontà di Leunen che avrebbe accettato di ridursi l’ingaggio (e non di poco). «Non c’è ancora nulla di ufficiale – sottolinea il ds Della Fiori – ma l’offerta l’abbiamo fatta e ora stiamo aspettando la risposta. Lo abbiamo sempre detto che ci sarebbe piaciuto tenerlo. Le difficoltà erano rappresentate solo dalla differenza esistente tra domanda e offerta. La sua volontà di venirci incontro però è un gran bel segnale».
Parole che non nascondono grande fiducia sulla conclusione positiva della trattativa che darebbe così a coach Sacripanti il numero 4 titolare del quintetto base che con Aradori e Ragland sarebbe confermato per tre quinti rispetto agli ultimi playoff.
Per Leunen, come detto, si tratterebbe della quinta stagione consecutiva con la canotta della Pallacanestro Cantù che gli varrebbe anche i gradi di capitano ereditati dall’amico ed ex compagno Nicolas Mazzarino rientrato da poco in Uruguay.
Ma le belle notizie dal mercato non sono finite visto che la Pallacanestro Cantù è vicina anche ad un altro elemento, un giovane di talento già nel giro azzurro da crescere alla corte di Stefano Sacripanti. Un identikit preciso per il quale il ds Della Fiori mette in pole position Roberto Rullo, play classe 1990 che nell’ultima stagione ha conquistato la promozione in A1 con Pistoia. Nato a Lanciano il 2 maggio 1990, Rullo è cresciuto prima con la Virtus Siena con cui ha esordito in Dna e quindi alla Benetton Treviso dove ha debuttato in serie A1 e anche in Eurolega nel 2006-07.
Quindi le stagioni a Imola, Casalpusterlengo poi la A1 nel 2010-11 a Teramo per passare ancora in Legadue con Veroli. Nello stesso anno è stato protagonista con la nazionale italiana Under 20 agli Europei in Croazia sotto la guida di Sacripanti.
Nel 2011-12 ha vestito i colori dell’Orlandina prima di trasferirsi a Pistoia. Alternativa a Rullo sarebbe Stefano Tonut (guardia) campione d’Europa con l’Italia di Sacripanti: per lui si tratterebbe di un ritorno, essendo nato a Cantù nel 1993 e visto che è figlio di quell’Alberto in Brianza dal 1991 al 1994.

Nella foto:
Marteen Leunen, numero quattro, sarebbe disposto a ridursi l’ingaggio pur di fare ritorno in Brianza. La società è fiduciosa ma manca ancora l’ufficialità che potrebbe arrivare già in queste ore

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.