Cantù, match per la salvezza. Sfida di grande importanza stasera a Pistoia

Basket Cantù 2019-2020

In chiave salvezza può già essere considerata una sfida decisiva: Cantù alle 19 è ospite di Pistoia. I brianzoli hanno sei punti, i toscani soltanto due. Uno stop dell’Acqua S.Bernardo rilancerebbe le azioni dei padroni di casa; una vittoria consentirebbe di prendere un sempre più cospicuo distacco dalla zona retrocessione.
Con questo scenario gli uomini di coach Cesare Pancotto si preparano a scendere in campo in un palazzetto che sarà caldissimo, contro la formazione guidata dall’ex canturino Zabian Dowdell.
«Le partite non si vincono né si perdono sulla carta dei pronostici o delle classifiche del momento – dice Cesare Pancotto – ma si vincono sputando sangue in mezzo al campo, mettendo motivazione e determinazione, una forte applicazione e una grande durezza mentale».
Il tecnico invita a non guardare alla classifica del campionato, ma ai punti di forza degli avversari. «Pistoia è una realtà di serie A consolidata e oculata, che gioca in un palazzetto che sprigiona entusiasmo, energia e passione, elementi che spingono sempre la formazione di casa a dare il meglio. Mi piacerebbe che la mia squadra assorbisse questa energia per giocare alla pari sul campo di una formazione che apprezzo e rispetto molto. Sul roster avversario dico che è una squadra bilanciata su tutti i reparti, capace di giocare bene sia dentro che fuori, dunque un buon equilibrio tra fisicità e atletismo».
Cantù è reduce dalla sconfitta interna con Roma di una settimana fa, arrivata in volata in un finale all’insegna delle emozioni. Su cosa dovrà puntare questa sera? «Ritengo sia necessario alzare l’asticella prima di tutto con la difesa, che deve essere intensa e aggressiva sul perimetro, così come nell’area dei tre secondi. Per quanto riguarda l’attacco, invece, dovremo costruire e bilanciare sempre meglio, aumentando le percentuali al tiro da due e da tre punti».
Acqua San Bernardo chiamata a confermare una tradizione favorevole. Sono dodici le partite finora disputate tra Pallacanestro Cantù e Pistoia Basket 2000, con i biancoblù in vantaggio grazie a sette successi maturati, contro i cinque dei toscani. L’ultimo confronto disputato in trasferta dai brianzoli risale al 27 aprile scorso, quando Cantù si impose, grazie ai 24 punti di Tyler Stone, per 84 a 74.
Una curiosità, infine, che riguarda proprio Pancotto che a Pistoia, quando la squadra era Olimpia Basket (società sciolta nel 1999), allenò per tre stagioni consecutive, dal 1990 al 1993, periodo in cui il tecnico di Porto San Giorgio portò la squadra biancoazzurra alla promozione in A1, la prima in carriera per il navigato coach marchigiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.