Cantù Odissea nella neve

Basket maschile – Rinviata la gara di Pesaro in seguito alle avverse condizioni meteo. La Bennet a lungo bloccata nell’aeroporto di Roma. Solo ieri sera il ritorno in Brianza
Domenica senza basket per la Bennet Cantù che come previsto non scenderà in campo questa sera all’Adriatic Arena di Pesaro dove avrebbe dovuto disputare il 4° turno di ritorno del campionato di serie A1. Le forti nevicate che si sono abbattute sulla città adriatica e l’ordinanza del sindaco di Pesaro hanno spinto la Lega Basket a rinviare dopo Montegranaro-Venezia (al 13 marzo) e Avellino-Teramo (al 29 febbraio) anche la sfida odierna tra Scavolini Siviglia e Bennet che verrà giocata
in una data ancora da fissare. La comunicazione ufficiale è stata resa nota ieri in mattinata, ma di fatto era nell’aria già da venerdì alla luce del maltempo e delle avverse previsioni meteo. Una decisione accolta con piacere dal club brianzolo che così ieri sera è potuto tornare a Cantù ma non senza difficoltà.
Anzi, la comitiva brianzola ha vissuto una piccola odissea di ritorno dalla trasferta di Tel Aviv.
Pur conscia delle cattive previsioni meteorologiche la Bennet aveva infatti deciso di atterrare lo stesso su Roma per raggiungere nella giornata di venerdì Pesaro. La copiosa nevicata caduta sulla capitale ha però impedito le partenze degli aerei tanto da costringere squadra, staff tecnico e dirigenza al seguito a rimanere bloccati per oltre tre ore sulla pista di decollo. Solo a notte fonda poi l’intera comitiva canturina è riuscita a rientrare in albergo ma senza bagagli che intanto erano stati imbarcati e spediti alla volta di Milano. Ecco perché la Pallacanestro Cantù ha chiesto alla Scavolini Siviglia Pesaro la disponibilità a rinviare la partita di oggi e una volta appresa la decisione della Lega Basket ha stabilito di tornare a Cantù con il primo volo disponibile. La squadra, trascorsa la notte nella capitale, si è così imbarcata ieri alle 17.30 per atterrare a Milano e fare ritorno in Brianza in serata.
Alla luce dei rinvii di Scavolini-Bennet, Montegranaro-Venezia e Avellino- Teramo, il cartellone del quarto turno di ritorno del massimo campionato di basket risulta così forzatamente ridotto con sole cinque partite confermate: dopo Cremona-Bologna giocata ieri e finita con il successo della squadra locale per 83-80 trascinata dall’ex canturino Tabu autore di 22 punti, oggi sono in programma alle ore 18.15 Casale Monferrato-Caserta, Milano-Sassari e Siena-Biella mentre alle ore 20.30 si giocherà Varese-Roma.
Una domenica quindi da spettatrice per la Bennet che potrà così riposarsi prima di tornare in palestra domani quando inizierà a preparare il prossimo importante appuntamento: le final-eight di Coppa Italia in programma dal 16 al 19 febbraio a Torino. Un obiettivo per la società biancoblù e un’altra tappa importante per la squadra di coach Trinchieri che scenderà in campo venerdì nella seconda giornata dei quarti di finale per sfidare alle ore 20 la Sidigas Avellino, ripetizione della semifinale disputata sempre nel palazzetto piemontese la stagione scorsa.
In quell’occasione Cantù s’impose nettamente per 82-65 con una super-prestazione di capitan Nicolas Mazzarino. In caso di successo, la Bennet nella semifinale di sabato 18 affronterebbe la vincente dell’interessantissima sfida tra Umana Venezia e Scavolini Pesaro, due formazioni in grande salute e che curiosamente sono state anche le uniche capaci di sbancare quest’anno il parquet dell’Ngc Arena. Proprio in occasione delle finali di Coppa Italia farà il suo esordio ufficiale con la maglia della Bennet l’ultimo suo acquisto, il play americano Doron Perkins, che arriva oggi a Cantù e verrà presentato ufficialmente domani pomeriggio alle ore 15.45.
«Con Perkins – commenta il direttore sportivo della Bennet, Bruno Arrigoni – abbiamo aggiunto alla nostra squadra un elemento di assoluto valore. È chiaro che, visto il lungo stop per infortunio, non possiamo pensare che possa essere immediatamente al massimo ma, grazie al lavoro del nostro staff, siamo convinti possa recuperare la piena condizione in tempi utili per darci un contributo importante». Convinto della bontà dell’innesto anche Vladimir Micov: «Perkins è un giocatore di grande esperienza e soprattutto con l’atletismo che ci mancava. Sono sicuro che ci darò una grande mano». Ne è convinta anche la presidente Anna Cremascoli che rivela: «Perkins è un giocatore forte, con esperienza, che abbiamo scelto anche nell’ottica di aiutare la crescita di Cinciarini sgravandolo così di troppa pressione».

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Le forti nevicate che si sono abbattute su Pesaro hanno spinto la Lega Basket a rinviare, dopo Montegranaro-Venezia e Avellino-Teramo, anche la sfida odierna tra Scavolini Siviglia e Bennet che verrà giocata in una data ancora da fissare. La comunicazione ufficiale è stata resa nota ieri in mattinata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.