Cantù, in ospedale un nuovo software per la diagnosi delle malattie al fegato

Un nuovo software potenzia la dotazione tecnologica dell'ospedale di Cantù Un nuovo software potenzia la dotazione tecnologica dell’ospedale di Cantù

L’ospedale di Cantù si dota di un nuovo strumento per la diagnosi delle malattie del fegato.

Il “Sant’Antonio Abate” potenzia così i suoi apparati tecnologici con l’arrivo del Fibroscan, un software di ultima generazione installato sull’ecografo acquisito lo scorso luglio per la Radiologia del presidio di via Domea.

La novità è stata presentata stamattina nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato i vertici dell’ospedale.

Maggiori informazioni domani sull’edizione cartacea del Corriere di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.