Cantù rialza la testa nella gara interna con Trento

Cantù rialza la testa dopo il tracollo nella trasferta di Varese. E la riscossa arriva contro i vicecampioni d’Italia. A Desio, infatti, la squadra di coach Marco Sodini batte Trento per 88-80. Per i brianzoli è la seconda affermazione della stagione, dopo quella, sempre interna, con Cremona. Grande prova di Jeremy Chappell e Christian Burns (44 punti in due).

«Alla mia squadra ho detto che, per come si stava allenando in settimana, non meritava di giocare un’altra partita come quella di Varese – dichiara  alla fine Sodini, tecnico della Red October –  È la prima volta che giochiamo per quaranta minuti: con Cremona ad esempio avevamo giocato meglio, ma soltanto per 25’. Così come a Varese per 15’ oppure come a Sassari, però solo per due quarti».

Articoli correlati