Cantù rialza la testa: successo nel derby con Cremona

Cantù, esultanza con Cremona

L’Acqua S.Bernardo Cantù manda in archivio la brutta sconfitta di Trieste con il successo nel derby del PalaDesio contro la Vanoli Cremona. I brianzoli ieri a Desio si sono imposti con il punteggio di 92-85 in una gara in cui sono stati sempre avanti.

Non è però mancato un brivido nel finale del match quando, con i canturini a +19, la squadra di coach Piero Bucchi è finita in una sorta di black-out con gli ospiti che si sono rifatti sotto. Ma, a suon di time-out chiamati dal tecnico, l’Acqua S.Bernardo è tornata in carreggiata, ritrovando la calma ed evitando quelle conclusioni affannate (e sbagliate) che a Trieste sono costate il successo e che si cominciavano a vedere anche contro una Vanoli che stava invece ritrovando morale e fiducia e che, soprattutto, si stava riavvicinando pericolosamente.

Per i brianzoli i migliori marcatori sono stati Frank Gaines (24 punti), Jaime Smith (17) e Jodan Bayehe (16).

La situazione

Alla fine – sotto gli occhi del commissario tecnico della Nazionale Romeo Sacchetti – è giunto un successo di fondamentale importanza in una giornata in cui ha vinto anche Varese. Le due ultime hanno agganciato a quota 14 punti Reggio Emilia (sconfitta da Trieste), Trento (la cui partita è stata rinviata per Covid) e Fortitudo Bologna, superata da Treviso e al terzo ko consecutivo. A +2, quindi nemmeno troppo distante, c’è proprio la Vanoli Cremona.

Coach Bucchi

«Una vittoria importante, che volevamo sicuramente. Per noi questa affermazione era vitale – ha detto alla fine coach Piero Bucchi – I ragazzi, devo dire, l’hanno affrontata bene, con un ottimo atteggiamento. Abbiamo fatto molti minuti di buona qualità, sia in attacco che in difesa. Nel quarto tempo c’è stato un normale, e credo anche prevedibile, ritorno da parte di Cremona; però alla fine siamo comunque riusciti, con carattere e personalità, a riportare dalla nostra parte una partita che abbiamo indirizzato per trenta minuti. Fa piacere, non solo per la classifica. Il duro lavoro sta pagando. Fino ad ora abbiamo perso una partita di tre e una di soli cinque punti, entrambe fuori casa, e vinto tutte quelle giocate a Desio. Questa vittoria, dunque, dimostra che stiamo lavorando bene e che riusciamo a produrre in partita quello su cui ci alleniamo in settimana».

Cantù Cremona
Romeo Sacchetti
A destra, il commissario tecnico della Nazionale Romeo Sacchetti
Cantù Cremona
Cantù Cremona

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.