Cantù, sabato sera il match per agguantare la salvezza
Senza categoria

Cantù, sabato sera il match per agguantare la salvezza

Carlo Recalcati, coach della formazione canturina

«È una di quelle partite che devi vincere. Ci serve un successo a tutti i costi per mettere la salvezza in cassaforte e iniziare a guardare il futuro. Tutte le componenti devono essere partecipi: mi aspetto una bella cornice dei nostri tifosi e una Mia Cantù capace di affrontare al meglio Pistoia, una delle squadre più in forma del campionato».
Carlo Recalcati, allenatore della formazione brianzola, anticipa i temi della gara di domani sera al PalaDesio.
Alle 20.30 la Mia Cantù attende Pistoia in un match che, in caso di successo, potrebbe regalare la matematica certezza della salvezza al team del presidente Irina Gerasimenko.
«L’avversario è sicuramente tosto – spiega ancora Carlo Recalcati – ha tante rotazioni, un buon potenziale offensivo ed è solida. Con l’arrivo di Michael Jenkins è diventata ancora più imprevedibile. Ai miei uomini in questa occasione chiedo molto equilibrio, concentrazione e di evitare che gli avversari abbiano soluzioni facili».
«Siamo reduci da tre sconfitte consecutive – afferma il tecnico – ed è normale che in queste situazioni subentrino la frustrazione e la sfiducia. Abbiamo mille motivi per vincere e, lo ribadisco, il primo è di poter pensare al più presto al futuro».
Recalcati lo aveva detto a chiare lettere nella sua conferenza stampa di insediamento.
«Appena otterremo la salvezza inizieremo a pianificare la stagione 2017-2018».
Ecco, un passo che potrebbe essere vicino, anche se di mezzo c’è Pistoia, una delle formazioni più in forma del campionato.
I toscani, dal canto loro, sono all’ottavo posto, l’ultimo disponibile per l’accesso ai playoff, e necessitano di una affermazione per rintuzzare le vicine inseguitrici.
«Come riprenderci dopo tre stop? Mi piacerebbe rivedere la Cantù che nelle gare ben giocate ha saputo distribuire bene le responsabilità in attacco. Poi ci serve il migliore JaJuan Johnson e limitare gli errori. Questo è un tasto su cui tutti gli allenatori insistono e che dovrebbe essere nel Dna di ogni squadra. Su questo fronte lavoro quotidianamente e insisto, poi molto dipende dalla capacità della squadra e di ogni singolo nel recepire il messaggio».
Cantù sarà in campo senza l’infortunato Alex Acker (per lui un lungo mese di stop) e con Uros Slokar a referto.

Massimo Moscardi

14 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto