Cantù strappa il successo «L’Eurolega ci ha aiutato»

Basket maschile – Successo sul filo di lana della Bennet in trasferta a Teramo
Prossima gara, venerdì con Casale
Evidentemente i tifosi canturini sono destinati a soffrire nell’anticipo del sabato pomeriggio. Come contro Roma, due settimane fa, anche nella trasferta di ieri a Teramo la Bennet Cantù ha sì portato a casa una vittoria, ma rischiando un ribaltamento di risultato alla fine. Dopo il passo falso nel recupero con Pesaro, i canturini hanno portato a casa 2 punti preziosi, vincendo 74-69 contro la Tercas. Decisivi per Nicolas Mazzarino.
«In questa occasione contava soprattutto vincere – è il commento
del capitano canturino Nicolas Mazzarino – anche se magari non abbiamo giocato benissimo».
«La difesa è stata il nostro segreto – aggiunge l’italo-uruguaiano – Nel momento giusto abbiamo messo intensità e non abbiamo mai mollato».
Secondo l’allenatore dei brianzoli Andrea Trinchieri il segreto di questo successo è stato il «controllo del ritmo».
«Teramo è riuscita a fare una serie di contropiedi – aggiunge il tecnico – ma in misura minore rispetto ad altre occasioni che mi avevano preoccupato. Penso ad esempio alla gara persa a Sassari, che mi aveva davvero preoccupato».
Lo stesso Trinchieri spiega che cosa non è andato nella prima parte. «La Banca Tercas è stata brava nel primo tempo a chiudere l’area. In quei momenti, non lo nego, abbiamo faticato e abbiamo avuto una bassa percentuale nelle conclusioni da due punti». Poi… «Le nostre realizzazioni da tre nel terzo quarto hanno avuto un peso importante perché a quel punto la Tercas ha dovuto allagare le maglie difensive».
Un’affermazione importante anche per il presidente Anna Cremascoli, che dichiara: «In questa stagione, sotto il profilo fisico e mentale, abbiamo sicuramente pagato per l’impegno in Eurolega. Anche sul fronte degli infortuni non siamo messi bene, ma comunque la situazione si sta regolarizzando in vista del rush finale». E senza dubbio il successo colto in Abruzzo è un segnale importante.
«L’umore è ottimo – aggiunge il massimo dirigente della società canturina – anche perché vincere a Teramo non era facile, contro una squadra che lotta per non retrocedere e che non ha lasciato nulla di intentato per conquistare il successo».
«Come detto – conclude Cremascoli – noi sul fronte della forma stiamo pagando l’esperienza in Eurolega, ma allo stesso tempo posso dire che l’esperienza continentale ci ha dato molto sul fronte della gestione delle partite. Magari due anni fa un incontro come questo lo avremmo perso. Ora, invece, si torna con il sorriso».
Il prossimo appuntamento per gli uomini di coach Trinchieri sarà in casa, venerdì 6 aprile a Cucciago, per la sfida contro Casale Monferrato. Poi l’attenzione si sposterà sull’attesissimo recupero di Desio: giovedì 12 aprile alle 20.30 con Siena.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Georgi Shermadini a canestro: il georgiano in Abruzzo ieri ha realizzato 9 punti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.