Mia Cantù, a Torino la sfida-chiave in prospettiva playoff
Senza categoria

Mia Cantù, a Torino la sfida-chiave in prospettiva playoff

Coach Carlo Recalcati

«Un successo che ci fa respirare e ci permette di guardare il futuro con una visione diversa». Carlo Recalcati ha centrato il suo terzo successo di fila alla guida della Mia Cantù che, battendo domenica anche l’Enel Brindisi per 83-77, ha rianimato classifica, e speranze di tutto l’ambiente. Un finale di gara, quello del PalaDesio, con decisioni arbitrali contestate dalla società pugliese, che ieri ha scritto una nota di protesta relativa a un pallone concesso ai brianzoli con l’instant replay.

Polemiche a parte, l’ottava posizione occupata proprio da Brindisi e Torino, ora per la Mia è distante soltanto due punti. E domenica prossima la squadra renderà visita proprio alla Fiat Torino in uno scontro che potrebbe rappresentare la vera svolta della stagione biancoblù. L’ambiente ora è carico. «La vittoria con l’Enel – ribadisce il coach della Mia – ci fa respirare, permettendoci di vedere il futuro in un’ottica diversa. Siamo in una situazione di classifica in cui è giusto guardare in basso e in alto contemporaneamente, senza ansie, ma con la gratificazione di aver compiuto importanti passi in avanti». Recalcati ora punta a servire il poker a Torino che potrebbe aprire orizzonti insperati che profumano di playoff.

Al pari di coach Recalcati non nasconde la sua soddisfazione il presidente Irina Gerasimenko. «Prima di tutto voglio ringraziare Charlie Recalcati e i nostri ragazzi per questo nuovo successo – dice – Ognuno ha messo grande energia, cuore, carattere. Sono davvero felice e soddisfatta per questa bella prestazione». Le tre vittorie hanno confermato che ingaggiare Recalcati era la mossa giusta. «Quando si lavora e si cerca di costruire è normale compiere errori, ma l’importante è cercare di riparare e di cambiare quando si vede che qualcosa non va – conclude Lady Gerasimenko – Ora cerchiamo sempre di migliorarci, di essere più forti e di continuare a inseguire i nostri sogni». Tra i tifosi più entusiasti, il prefetto di Como Bruno Corda, che al PalaDesio non si perde una partita. «È stata una vittoria meravigliosa contro una squadra molto forte come Brindisi e ben allenata da Romeo Sacchetti – spiega – I ragazzi sono stati di un generosità incredibile e freddi nei momenti decisivi. caratteristiche, queste, di una grande squadra». Il prefetto, infine, ha parole di elogio per coach Recalcati. «È stata la scelta migliore: è un grande, lo ha dimostrato nella sua carriera e lo sta confermando La festa dei giocatori della Mia domenica dopo il successo con Brindisi ora che è tornato a Cantù».

21 Mar 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto