Cantù vince e continua il cammino in zona playoff
Sport

Cantù vince e continua il cammino in zona playoff

Cantù al sesto posto nella classifica di serie A alla pari con Varese e con Bologna. Una vittoria fondamentale, quella di Pesaro (82-91 il finale) per continuare a puntare ai playoff (a cui si qualificano le prima otto della regular season).  Da qui alla fine mancano tre giornate: nell’ordine la sfida interna con Reggio Emilia (che questa sera gioca nel posticipo contro Torino), la trasferta di Capo d’Orlando e la gara di Desio con Brindisi.

Nella trasferta in terra marchigiana gli uomini di coach Marco Sodini hanno controllato il match dall’inizio alla fine; una buona prestazione di squadra, quella dei brianzoli, come dimostra l’elevato numero di giocatori in doppia cifra, Smith con 15 punti, Chappell con 17, Burns con 18, Thomas ed Ellis con 11.

«Questo tipo di partite sono molto difficili da approcciare – ha detto alla fine coach Marco Sodini, come riporta il sito ufficiale del club brianzolo –  La mia formazione ha affrontato un animale ferito che prima di morire, ed io auguro fortemente a Pesaro di non morire mai, darà tutto quello che ha. Faccio i complimenti alla mia squadra perché nel primo tempo ha approcciato alla partita nel modo corretto, nonostante all’inizio siamo stati poco bravi tecnicamente in un paio di situazioni, prendendo canestri che non dovevamo prendere. Devo dire che Randy Culpepper, a differenza di quanto dicano le sue cifre, ha giocato una partita molto superiore dal punto di vista difensivo. Su Clarke, nel primo tempo, ha fatto un lavoro egregio, che ci ha permesso di ottenere un vantaggio. Poi noi, essendo una squadra umorale, siamo emozionanti quando giochiamo bene, mentre non lo siamo particolarmente quando perdiamo un po’ di attenzione come accaduto ad inizio terzo quarto. Anche quando abbiamo trovato canestro non siamo stati in grado di produrre gioco con la fluidità che ci è consueta in questo periodo, dove abbiamo giocato sempre buone partite. Poi è vero: eravamo +18 al 35’ e la partita era completamente chiusa, con le rotazioni che sono state anche conseguenza di questo. La risposta della mia squadra c’è stata, una partita controllata più o meno per tutti i 40’».

23 Aprile 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto