Cronaca

Caos sulla Regina, i sindaci invocano l’intervento del prefetto

Il caso – Fiorenzo Bordoli: «Bisogna arrivare al più presto a una soluzione del problema». Francesco Dotti: «Il 15 giugno scenderemo in piazza»
Ieri mattina alcuni mezzi pesanti hanno bloccato il traffico per oltre due ore tra Sala e Ossuccio
Mattinata di autentico caos, ieri, sulla statale Regina. Alcuni mezzi pesanti si sono incastrati nel tratto di strada tra Ossuccio e Sala Comacina. In particolare, un pullman turistico italiano è rimasto bloccato all’altezza del cantiere di San Giacomo di Spurano, provocando a catena un gigantesco ingorgo.
Gli effetti del “blocco” involontario sono stati devastanti per il traffico. Dalle 9.15 alle 11.30 le auto si sono mosse a passo d’uomo. Oltre due ore di coda che ha esasperato gli animi
di molti automobilisti. «Bisogna arrivare al più presto a una soluzione del problema – ha commentato il sindaco di Sala Comacina, Fiorenzo Bordoli – Ormai siamo in un autentico pasticcio».
Quella di ieri, dice ancora Bordoli, «è stata una giornata da dimenticare. A causa del cantiere di Ossuccio alcuni pullman si sono incolonnati e i semafori hanno determinato la creazione di una coda lunghissima. Non so quale soluzione intenda adottare il prefetto – aggiunge il sindaco di Sala – ma certamente non possiamo continuare così».
L’ipotesi discussa nelle ultime settimane, lanciata dal sindaco di Argegno Francesco Dotti, è di istituire lungo la Regina un senso unico per i mezzi pesanti. «Tornerò a sollecitare il prefetto – dice adesso Dotti – in coda, oggi (ieri, ndr) ci sono finito anch’io. Dovevo essere in Tribunale a Menaggio alle 10 e sono arrivato con un’ora di ritardo. Senza una soluzione, il 15 giugno prossimo scenderemo in piazza. Mi rendo conto che il territorio vive di turismo – conclude Dotti – non vogliamo fermare i pullman. Ma così non si va avanti, c’è bisogno di rispettare anche la vita dei cittadini che abitano nel territorio».

5 Mag 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto